QR code per la pagina originale

Dicono gli Angelucci

,

In nome e per conto dei Sigg.ri On. Antonio Angelucci e Dott. Gianpaolo Angelucci,
con la presente, sono a significarVi quanto in appresso:

In riferimento alla vicenda connessa ad un giudizio promosso da parte dei miei assistiti nei confronti dell’Enciclopedia on line Wikipedia, si precisa quanto segue: quanto apparso “on line” sul noto Sito, è risultato palesemente ed evidentemente diffamatorio e lesivo della reputazione e dell’onore dei sigg.ri Antonio e Gianpaolo Angelucci in ordine a delle affermazioni, false ed inveritiere, riportate nella pagina in questione. In ogni caso, ogni valutazione su quanto scritto dall’Enciclopedia Telematica è rimessa all’autorevole, ed unica valutazione del Magistrato designato, e non può essere oggetto di discussione al di fuori della competente sede del Tribunale di Roma. E’ oppurtuno precisare, altresì, che qualsiasi risarcimento che dovesse essere ritenuto dal Tribunale, dovuto e congruo nei confronti degli attori, verrà, in ogni caso, devoluto integralmente in beneficienza.

Pertanto, in ossequio all’autorità giudiziaria adita, nessun’altro commento verrà fatto dai ricorrenti in ordine al contenzioso, in attesa della prevista udienza di comparizione che si terrà innanzi al Tribunale di Roma.

avv. Antonio Conte

Il testo è stato riportato da Gilioli sul proprio blog così come ricevuto via mail da un collaboratore degli Angelucci, dopo aver chiesto ai diretti interessati informazioni circa l’origine della denuncia contro Wikimedia Italia. Sottolinea Giglioli, a ragione, l’elusività delle risposte. Da parte nostra l’attesa continua: c’è in sospeso un appello pubblico che ancora attende risposta.

Notizie su: