QR code per la pagina originale

Apple taglia il prezzo dei Mac Mini

Apple ha abbassato il prezzo di entrambe le versioni di Mac Mini: la base costa ora 699 euro, mentre quella server 999 euro

,

Cento euro in meno per Mac mini in versione base e 150 euro in meno per la versione server. Nel tentativo di spingere le vendite del prodotto durante le ormai imminenti festività natalizie, Apple ha deciso di abbassare i prezzi di listino della linea Mac mini con applicazione del nuovo tariffario a partire dal territorio europeo. Negli USA, invece, tutto rimarrà invariato.

I ribassi sono attivi fin da subito e vedono il Mac Mini costare ora non più 799 euro, ma 699 euro nella versione base con sistema operativo client. Per contro la versione server con Snow Leopard e doppio disco rigido è stata portata invece da 1149 euro a 999 euro. A conti fatti, lo sconto è pari a circa il 12% per entrambi i modelli e tutto ciò, però, sena particolari annunci o enfasi da parte dell’azienda.

Apple infatti non ha motivato tale scelta, la quale sembra però riconducibile al fatto che il Mac Mini ha finora rappresentato una soluzione di poco interesse proprio per via del prezzo troppo elevato, anche se tecnologicamente il prodotto è chiaramente interessante. Con i nuovi Mac Mini annunciati nel mese di giugno, l’hardware era stato tra l’altro rivisitato e reso più potente, ma le vendite non ne avevano tratto alcun beneficio. Apple, con un sensibile taglio dei prezzi, spera dunque di rendere il concept più appetibile andandone a stimolare le vendite a ridosso delle festività, ma il tutto potrebbe non essere ancora sufficiente poiché l’acquirente interessato alla linea Mac potrebbe comunque ancora preferire soluzioni alternative a prezzi leggermente superiori.

Notizie su: