QR code per la pagina originale

Google Earth 6 integra Google Street View

Google Earth 6 integra al proprio interno il servizio Street View e porta nuovo realismo sulla visione aerea del pianeta

,

Google ha presentato la nuova edizione di Google Earth, giunto ormai alla versione 6 ed ancora una volta pronto a compiere un passo avanti nella direzione della qualità dell’esperienza, dell’integrazione dei servizi e dello sviluppo di un software in grado ancora una volta di stupire.

La prima tra le novità più interessanti è l’integrazione profonda di Google Street View all’interno di Google Earth.

Così facendo Google consente all’utente di “volare” al di sopra del territorio vedendo in evidenza tutte le strade già battute da Street View: un semplice comando del mouse consente di “atterrare” sulla strada desiderata per proseguire il percorso sulla superficie stradale. Google Earth 6, insomma, consente di passare tra il software e le immagini di Street View senza soluzione di continuità, godendo così di massima libertà di movimento all’interno dell’ambiente virtuale ricostruito sulle mappe di Google Maps.

Altro aspetto particolarmente affascinante è la creazione di un ambiente 3D maggiormente realistico. Google sottolinea in particolare come gli alberi siano stati ricostruiti in tridimensionale portando così il volume della chioma verde nel contesto urbano. La differenza è minima soltanto ad un occhio distratto: la presenza del verde nel territorio è in realtà elemento di arredo e di orientamento molto importante e tale aspetto viene trasposto dalla realtà alla virtualità rispondendo così al necessario realismo che Google Earth intende offrire all’utente.

Google Street View su Google Earth 6

Google Street View su Google Earth 6

Google Earth ha creato un nuovo standard per il mondo delle mappe. Ha portato sul desktop un mappamondo virtuale, ha messo il globo a portata di click e l’esplorazione delle mappe si è fatta “teletrasporto”. Google Earth ha cambiato radicalmente il modo di portare le mappe sul media televisivo e presto si è identificato come valido strumento educativo: è utile e affascinante, creando per la prima volta un ambiente virtuale grande quanto l’intero pianeta. Con la nuova versione Google non fa altro che affinare e integrare, ottimizzando informazioni che aveva già a disposizione sui propri server e che presto o tardi saranno messe a disposizione dei servizi mappali che il gruppo già oggi prevede per i device Android.

Google Earth 6 è immediatamente disponibile per il download.

Fonte: Google Blog • Notizie su: