QR code per la pagina originale

iPad 2: fotocamere e dual core. Dal 25 marzo in Italia

Steve Jobs ha presentato il nuovo iPad 2. Stesso prezzo, stesso taglio, leggermente più leggero ma con due fotocamere e un processore dual core. Dall'11 marzo in Italia

,

L’iPad 2 ha finalmente un volto, una fisionomia, una data di arrivo sul mercato e un prezzo. Steve Jobs (“non volevo perdermi questa presentazione”) ha presentato sul palco dello Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco la seconda evoluzione del tablet Apple. Più o meno confermate le indiscrezioni circolate nei mesi scorsi: l’iPad 2 ha due fotocamere (fanno anche da videocamera), un processore più potente (Apple A5 dual core), il giroscopio. Stesso prezzo del precedente (in Italia l’iPad 1 costava dai 499 ai 799 euro), stesso taglio di memoria (16GB, 32GB, 64GB). Due le versioni: WiFi e 3G (con HSUPA). La risoluzione delle riprese della videocamera è 1280×720 (720p) per quella posteriore e 640×480 (VGA) per quella anteriore.

La CPU, dice Job, è due volte più veloce e nove volte più veloce il sistema grafico. Ciò non influirà sulla durata della batteria che è fissata ancora a 10 ore. L’iPad 2 è di un terzo più sottile dell’iPad 1 (da 13,4 a 8,8 mm), ha i bordi arrotondati e una griglia più ampia per gli altoparlanti. Il peso, purtroppo, non è sceso molto: 600 grammi contro i 700 del primo modello. l’iPad 2 verrà venduto in due colori: bianco e nero sin dal primo giorno di lancio. Sarà disponibile negli USA l’11 Marzo, dal 25 in altre nazioni, tra cui l’Italia.

Jobs ha presentato anche un comodo accessorio che permette di collegare l’iPad 2 ad una Tv o ad un altro dispositivo video attraverso una connessione HDMI (flusso video in HD full 1080p) e riprodurre sul dispositivo lo stesso schermo del tablet (figura sotto).

iPad 2 Video Mirroring

Con la funzione Video Mirroring, ciò che si vede sullo schermo dell'iPad 2 può essere riprodotto su un televisore connesso con un cavo HDMI

Apple ha anche annunciato, per l’11 marzo, il lancio in tutto il mondo di iOS 4.3, l’aggiornamento del sistema operativo di iPhone, iPad e iPod Touch. Il nuovo aggiornamento (non previsto per iPhone 3G)  introduce migliorie al motore JavaScript di Safari, migliorandone le prestazioni, la funzione iTunes Home Sharing che consente di riprodurre audio, video e foto su un dispositivo iOS inviandole in WiFi da iTunes (PC e Mac) e la funzione Personal Hotspot: un iPhone 4 potrà condividere la propria connessione ad Internet come se fosse un router.

Steve Jobs, come al solito, all’inizio dell’intervento ha reso pubblici i numeri del successo di Apple. 100 milioni di libri venduti su iBook, 200 milioni di account “paganti” (tracciati con carta di credito), 100 milioni di iPhone venduti nel mondo. Il prodotto che ha però dato più soddisfazioni è stato l’iPad: 15 milioni di iPad nel 2010 che rappresentano il 90% del mercato dei tablet. I maggiori profitti di Apple arrivano oggi da quella che Jobs ha chiamato l’era “Post-PC” di cui l’azienda di Cupertino è senza dubbio la migliore interprete.

[polldaddy poll=4648469]

Via: Engadget • Notizie su: