QR code per la pagina originale

Google porta la ricerca sugli e-book

Google consente di effettuare ricerche all'interno degli e-book senza mai abbandonare la pagina sulla quale si sta effettuando la lettura.

,

Google aggiunge una nuova interessante funzionalità al proprio reader su browser per ebook (“Google eBooks Web Reader”). L’idea è quella di offrire opzioni aggiuntive sul libro, consentendone una consultazione facilitata mediante l’introduzione discreta dei servizi di Mountain View sull’interfaccia.

La novità presentata in queste ore da Derek Lei, Software Engineer  Google Books, implica la possibilità di compiere ricerche all’interno del testo senza abbandonare il testo stesso. Le ricerche effettuabili sono di tre tipi: una ricerca normale, selezionando il testo ed avviando una finestrella che consente di esplorare l’argomento medesimo su Google; la ricerca di una definizione, chiedendo spiegazione esplicita a Google Dictionary per la parola selezionata; la ricerca di una traduzione, facendo leva sul servizio Google Translate.

In ognuno di questi casi l’interfaccia prevede una piccola finestra che consente di visualizzare il risultato della ricerca senza mai abbandonare la finestra principale relativa al libro che si va leggendo. Così facendo è possibile approfondire la lettura senza tuttavia non disturbarne mai il flusso, garantendo una miglior esperienza immersiva e giovando soprattutto a quanti leggono per studio e con la necessità di capire passo a passo quanto indicato nel testo che si va ad analizzare.

Google ricorda come il tutto sia possibile soltanto sugli ebook nei quali il testo sia raffigurato come tale (“flowing text”) e non come semplice immagine ottenuta da scanner (“scanned pages”): ove il testo è riconoscibile in quanto tale dal sistema, insomma, le nuove funzioni risultano attive ed accessibili.

Fonte: Inside Google Books • Notizie su: