QR code per la pagina originale

Mozilla: Firefox gode di ottima salute

La Mozilla Foundation ha fatto il punto della situazione dichiarando introiti in aumento, ma aprendosi nuove opportunità per il futuro.

,

Mozilla ha fatto il punto della situazione descrivendo nel proprio Rapporto Annuale le attività svolte e spiegando soprattutto quale sia la direzione da tenere sia dal punto di vista tecnologico che finanziario per far sì che progetti come Firefox possano continuare a crescere in modo sano e lineare così come avvenuto fino ad oggi. E questi due ambiti (tecnica e finanza), benché teoricamente differenti e per molti versi inconciliabili, sono invece profondamente concatenati poiché ispirati ad una medesima filosofia di fondo.

Un browser come Firefox basa il proprio sviluppo sui concetti di apertura e libertà. La crescita è supportata pertanto da accordi di vario tipo che tentano di rendere quanto più indipendente possibile l’attività della Mozilla Foundation, l’alveo all’interno del quale la community trova il proprio riferimento. Sulla propria unicità, Firefox punta tutte le proprie risorse poiché è questo l’elemento che meglio contraddistingue il browser rispetto all’intera concorrenza:

Firefox ha dimostrato quanto sia importante un browser, ora anche altri concorrenti sono entrati nel mercato. La concorrenza fa bene, permette a tutti noi di dare il massimo, ma è importante ricordare che le ragioni che portano allo sviluppo di un browser non sono uguali per tutte le aziende. Mozilla è unica in quanto sviluppa Firefox per fornire un’offerta indipendente focalizzata esclusivamente sull’individuo e sul bene collettivo del Web.

L’anno 2010 si è chiuso con entrate pari a 123 milioni di dollari (92 milioni di euro), in aumento del 18% rispetto all’anno antecedente. Aumentano in parallelo le spese, passate da 61 a 87 milioni di dollari. La maggior parte delle entrate, spiega il gruppo senza entrare nel dettaglio, proviene dallo strumento di ricerca incluso nel browser: grazie ad accordi commerciali con gruppi quali Google, Bing, Yahoo, Amazon, eBay ed altri ancora, infatti, ogni singola ricerca può essere monetizzata apportando così nuova linfa al progetto. Ma una importante scadenza sta per arrivare, e sarà un momento fondamentale:

Attualmente abbiamo delle relazioni commerciali con svariati motori di ricerca che operano in settori diversi del mercato. Il contratto più importante, con Google, dovrà essere rinnovato a novembre. Abbiamo piena fiducia che le collaborazioni coi motori di ricerca rimarranno una fonte stabile di entrate anche per il prossimo futuro.

Google è da sempre stato il principale sponsor dello sviluppo Mozilla poiché l’accordo firmato con il motore di ricerca ne ha supportate le attività per anni. La situazione, però, è progressivamente cambiata: oggi Chrome è per Firefox una minaccia evidente e gli equilibri che hanno tenute assieme i due gruppi potrebbero rapidamente sfilacciarsi. In questo caso sarebbe facile prevedere un subentro di Bing in funzione di partner principale, ma la questione sarà presumibilmente discussa in extremis cercando l’accordo che possa restituire soddisfazione a tutti gli attori. Ed al momento non ci sono elementi per ipotizzare una rottura che, giocoforza, farebbe molto rumore attorno all’immagine di Google. Per Mozilla, in ogni caso, l’importante è differenziare ed evolvere le fonti di introiti, cercando così anche dal punto di vista del sostentamento economico una base solida. Che in futuro potrebbe anche mutare cercando nuovi canali:

Al momento abbiamo diverse relazioni commerciali e stiamo continuando a esplorare ulteriori possibilità di collaborazione coi motori di ricerca e altre opportunità di potenziale guadagno. Continueremo a sviluppare ottimi prodotti che aiuteranno le persone a godere della ricchezza di Internet, e siamo fiduciosi che questo ci permetterà di identificare le fonti di reddito più idonee.

Tutto cambia, infatti, tranne i dogmi. Mitchell Baker, presidente della fondazione, ricorda che il manifesto Mozilla rimane sempre e comunque la base da cui tutto ha inizio e per questo motivo il timone rimane solido: rispetto della dignità umana, sovranità degli utenti, eccellenza di sviluppo, rifiuto di una concezione dell’utente come di uno strumento da poter «monitorare, monetizzare e vendere»:

Successo per Mozilla include l’innesto di queste libertà fondamentali nel tessuto vitale di Internet. Il raggiungimento di questo successo è difficile, è importante e sarà magnifico. Ci sarà bisogno del contributo di tutti per rendere questa visione un successo. La partecipazione va da qualcosa di semplice, come diffondere le idee di Mozilla a familiari e amici, all’avere una posizione di leadership nel determinare le modalità con cui Internet viene costruito. Trovati un posto comodo e unisciti a noi.

Fonte: Rapporto Annuale • Immagine: Mozilla Foundation • Notizie su: ,