QR code per la pagina originale

OS X 10.7.2 porta con sé iCloud e Safari 5.1.1

Apple ha rilasciato OS X Lion 10.7.2, che introduce il pieno supporto ad iCloud ed una nuova versione del browser Safari.

,

iCloud ha aperto al grande pubblico e per l’occasione Apple ha rilasciato una nuova versione di OS X Lion: trattasi dell’edizione 10.7.2, secondo minor update giunto dal primo ruggito del leone, il quale porta con sé come principali novità il supporto al servizio cloud della Mela ed una nuova versione del browser Safari.

Disponibile come update scaricabile mediante l’apposito strumento per l’aggiornamento software, OS X 10.7.2 permette dunque di accedere ad iCloud dal proprio Mac, avviando la procedura di sincronizzazione tra esso e la nuvola: posta elettronica, preferiti, calendari, contatti e documenti possono essere così spostati nel cloud per averli sempre a disposizione ovunque ci si trovi, mentre la funzionalità Find My Mac permette di rintracciare geografica del proprio computer con su il logo della mela morsicata ovunque esso si trovi.

Disponibile anche lo strumento Back To My Mac, il quale permette di accedere al proprio Mac da una postazione remota per controllare eventuali operazioni in corso oppure gestire i file in esso archiviati. Tutta la nuvola è dunque pronta a racchiudere la galassia Mac, offrendo servizi di sincronizzazione utili per chi possiede altri dispositivi targati Apple, così come per coloro che intendono tenere al sicuro alcuni dati importanti salvandoli direttamente sui server della società di Cupertino.

Il nuovo update del leone, però, non introduce esclusivamente novità legate ad iCloud, ma vede l’arrivo di Safari 5.1.1: la nuova edizione del browser targato Apple gode di maggiore stabilità ed efficienza durante l’esecuzione, grazie alla correzione di alcuni bug riscontrati nei mesi scorsi, ed è in grado di offrire maggiore sicurezza durante la navigazione in Rete. Secondo gli ingegneri della Mela, infine, l’ultima edizione di Safari è in grado di eseguire codice JavaScript con una velocità superiore del 13% rispetto alle precedenti versioni dell’applicazione.

Fonte: MacRumors • Notizie su: