QR code per la pagina originale

Android 4.0 strizza l’occhio ai videogame

Android 4.0 permetterà di collegare il proprio device ad un controller USB ed alla propria TV mediante HDMI per trasformarlo in una console di gioco.

,

L’arrivo dei tablet ha dato il “La” ad una rivoluzione che non coinvolge solo il mondo laptop, ma anche quello delle console di gioco: sempre più spesso, infatti, si registrano acquisti di tavolette con l’obiettivo di portare a casa un sistema di gioco in grado di offrire elevate prestazioni in mobilità. A conferma di tale trend giunge un’ultima novità riguardante Android 4.0, il quale permetterà di collegare il proprio device ad un apparecchio televisivo tramite uscita HDMI e di utilizzare un controller di gioco tramite ingresso USB.

Tale possibilità non riguarderà tuttavia soltanto i tablet, le cui dimensioni permettono un’agevole gestione del titolo di gioco indipendentemente dal collegamento ad una TV, bensì anche gli smartphone. Il primo esempio sarà infatti fornito dal Samsung Galaxy Nexus, il neonato smartphone brandizzato Google, il quale permetterà di essere utilizzato come periferica di gioco in mobilità grazie soprattutto alle caratteristiche tecniche scelte dalla società sudcoreana e dal colosso delle ricerche.

La notizia giunge tramite Twitter grazie allo sviluppatore Romain Guy ed è stata in seguito confermata da uno screenshot proveniente dall’SDK ufficiale di Ice Cream Sandwich, la cui distribuzione su larga scala dovrebbe avere inizio nel corso del prossimo mese di novembre, quando il Galaxy Nexus sarà disponibile sul mercato proponendo per primo le novità realizzate dagli ingegneri di Mountain View. Novità che, dunque, includono anche la possibilità di trasformare il proprio device basato sul sistema operativo del robottino verde in una console da tenere sempre in tasca o in borsa.

La rivoluzione tablet, insomma, propone giorno dopo giorno nuove idee con le quali intende farsi spazio in settori sempre diversi, proponendosi come alternativa non solo a smartphone e computer portatili, ma anche a console di gioco, media center, e-reader e diversi altri prodotti elettronici dei quali riesce a riproporre le funzionalità di base, migliorandone in alcuni casi anche alcune caratteristiche.

Fonte: Engadget • Notizie su: