QR code per la pagina originale

Firefox, con un po’ di Bing

Firefox with Bing è il nuovo frutto della collaborazione tra la Mozilla Foundation e Microsoft per portare Bing sul browser del panda rosso.

,

Il suo nome è sempre Firefox, il suo logo è sempre quello raffigurante un panda rosso e la società che ne cura lo sviluppo è sempre la Mozilla Foundation. L’unica differenza è un’appendice nel nome che ne mette in risalto il principale elemento di novità: Firefox with Bing è il nuovo progetto nato dalla collaborazione tra Mozilla e Microsoft per portare il motore di ricerca di Redmond a bordo del browser.

Scaricando il pacchetto di installazione di Firefox with Bing è possibile dunque ottenere lo stesso browser che negli ultimi anni ha scalato la vetta delle classifiche del web, ottenendo tuttavia un software che presenta Bing.com come homepage e motore di ricerca predefinito per la Awesomebar. Con tale edizione del browser di casa Mozilla, dunque, è possibile sciogliere il legame con Google che da sempre contraddistingue Firefox, provando una nuova esperienza d’uso in collaborazione con Microsoft.

Trattasi non di una novità assolta, bensì di un’ennesima versione del browser caratterizzato da un’amplificazione della partnership con una società diversa da quella di Mountain View, la quale continuerà tuttavia a restare la scelta di default nella versione classica di Firefox. Il tutto, però, potrebbe cambiare nel corso del tempo: a determinare eventuali cambiamenti saranno gli utenti stessi, che con le proprie preferenze a suon di click potranno sancire l’eventuale successo o insuccesso di Firefox with Bing.

La partnership tra Google e la Mozilla Foundation, del resto, è in piedi da lungo tempo ed ha permesso a numerosi progetti della fondazione di proseguire il proprio cammino grazie agli importanti finanziamenti economici provenienti da Mountain View. Una partnership che del resto è nata per aiutare Firefox a rosicchiare fette di mercato possedute da Internet Explorer, il browser di punta di Microsoft, che ora approda anche su un’applicazione in diretta concorrenza con la propria. Una partnership, al tempo stesso, messa in discussione dall’avanzata di Chrome e dalla possibilità da parte della Mozilla Foundation di trovare nuovi partner interessati alle quote di mercato in dote a Firefox.

Tutto è possibile, insomma, anche che Firefox passi un giorno o l’altro definitivamente su sponda Microsoft. Firefox with Bing è un primo passo, un modo per far capire a Google che non ci sono esclusive e che quindi il prezzo per il proseguimento della partnership lo farà la Mozilla Foundation.

Fonte: Firefox with Bing • Via: Microsoft • Notizie su: ,