QR code per la pagina originale

comScore: la rete è sempre più social

I social network sono diventati ancora più popolari nel corso del 2011 e, a ottobre, più della metà della popolazione mondiale vi ha avuto accesso.

,

Nel corso del 2011, i social network sono riusciti ad affermarsi ulteriormente nel panorama del Web ed è maggiore rispetto allo scorso anno la percentuale di coloro i quali spendono il loro tempo proprio sui siti “social”. In questi 12 mesi, il social networking è stata l’attività maggiormente svolta a livello globale: l’utente medio si è collegato in media a Facebook o Twitter una volta ogni cinque minuti, nel solo mese di ottobre.

I dati provengono da un nuovo rapporto di comScore, che ha analizzato lo stato attuale delle attività di social networking in tutto il mondo; è emerso che Facebook e Twitter hanno influenzato enormemente l’interazione umana tra più individui, soprattutto Facebook che nel mese di ottobre ha raggiunto il 55% delle persone online di tutto il mondo.

La crescita di Facebook – che oggi coinvolge circa 1,2 miliardi di persone in totale – sta prendendo piede ormai in ovunque a livello internazionale. Se Facebook è stato il sito sociale più visitato al mondo, anche la posizione di Twitter non è da sottovalutare: ha raggiunto un utente su dieci nel mese di ottobre ed è cresciuto del 59% rispetto allo scorso anno. comScore ha inoltre osservato la crescita delle piattaforme di microblogging tra le attività sociali che hanno riscontrato maggiore successo nell’anno che va a concludersi.

Non solo i giovani utilizzano maggiormente i social network: ora si accede a Facebook e Twitter a tutte le età. Sebbene la fascia che va dai 15 ai 24 anni sia quella maggiormente presente su tali canali, con una media di otto ore pro-capite nel solo mese di ottobre, anche gli adulti si sono interessati al mondo social, soprattutto le persone di circa 55 anni, che hanno rappresentato il segmento in più rapida crescita a livello globale. Inoltre, anche i dispositivi mobile stanno alimentando la dipendenza da Facebook e Twitter: accedervi tramite smartphone o tablet è sempre più comodo e dunque, nel mese di ottobre, quasi una persona su due ha utilizzato tali device per rimanere in contatto con i propri amici.

ComScore ha infine evidenziato quei paesi ove i social network sono stati maggiormente utilizzati nel mese in esame. È Israele il paese ove l’utenza si dimostra più interessata a Facebook e Twitter, con una frequentazione media mensile quantificabile in 11,1 ore. Segue Argentina con 10,7 ore, Russia con 10,4 ore, Turchia con 10,2 ore e Cile con 9,8 ore. Nella top ten non figura l’Italia, sebbene la notizia risuoni strana dato che è noto come il nostro sia un paese evidentemente Facebook-dipendente.

Fonte: comScore • Notizie su: