QR code per la pagina originale

3 Italia: siamo pronti per il futuro

3 Italia ha annunciato che i lavori con Ericsson sono al termine: l'upgrade della rete è quasi terminato, migliorando copertura e velocità in ottica LTE.

,

3 Italia ha comunicato di aver praticamente concluso le procedure di upgrade per la propria rete mobile sul territorio nazionale. E si trattad i un obiettivo di grande portata, poiché proietta il gruppo ancora una volta all’avanguardia nell’offerta di traffico dati in mobilità (caratteristica peculiare della propria offerta).

Spiega il comunicato diramato:

Nell’ambito del piano di potenziamento della propria rete, che 3 Italia ha annunciato lo scorso dicembre, si sta completando la trasformazione in full-IP delle dorsali di trasporto e backhauling della rete mobile dell’operatore del gruppo Hutchison Whampoa. Questo intervento permetterà a 3 Italia di incrementare la copertura, la capacità di rete e, da marzo 2012, di essere tra i primi nel nostro Paese ad offrire su tutta la rete l’accesso ad Internet in banda larga mobile con velocità fino a 42Mbps in downlink e fino a 5,76 Mbps in uplink. L’upgrade di rete consentirà inoltre a 3 Italia di una avere una rete già predisposta per il lancio dell’LTE a 100 Mbps programmato nel 2012.

Il progetto è stato portato avanti in stretta collaborazione con Ericsson, protagonista sia della fase progettuale che del passaggio tecnico in full-IP delle dorsali di trasporto e backhauling della rete del carrier. Ed è questa una collaborazione ormai consolidata, che ha visto gettare il seme nel 2001 con l’inizio dei lavori per giungere nel 2012 a parlare di LTE e velocità che solo pochi anni or sono sembravano poter essere fantascienza. Con il prossimo inizio del Mobile World Congress il mercato mobile vedrà l’arrivo di nuovi ulteriori annunci in termini di offerta mobile ed in tal proiezione 3 Italia è già pronta: i device di nuova generazione vedranno nella nuova rete il giusto elemento per esprimere al meglio le proprie qualità e la propria connettività.

Il plauso giunge anche da Dina Ravera, Chief Operating Officer 3 Italia:

Fin dal lancio della nostra rete UMTS nel 2003, che ha rappresentato un primato mondiale, abbiamo sempre avuto un approccio proattivo nel progettare reti moderne e mantenerle al passo con le nuove tecnologie e le esigenze del mercato. Il piano di sviluppo della nostra rete va proprio in questa direzione e ha l’obiettivo di far fronte al boom del traffico dati in mobilità attraverso il potenziamento della copertura, della capacità e delle prestazioni.

Fonte: 3 Italia • Notizie su: