QR code per la pagina originale

Windows 8 senza DVD, ma con Dolby Digital Plus

Microsoft annuncia che in Windows 8 il supporto alla riproduzione dei film su DVD con Media Center dovrà essere acquistato separatamente.

,

Windows 8 perde il Media Center, almeno nella sua versione base. Ad annunciarlo è Microsoft, che svela così le ragioni dietro una decisione destinata senza alcun dubbio a far discutere. Il software, necessario per la riproduzione dei film su DVD, non sarà incluso al momento dell’installazione del sistema operativo, restando comunque disponibile per l’acquisto in un secondo momento da parte degli utenti.

Per vedere un film su disco, quindi, sarà necessario affidarsi a un programma di terze parti, oppure optare per il download a pagamento di un pack aggiuntivo tramite lo strumento “Aggiungi a Windows 8”. Le motivazioni che hanno spinto la società di Redmond a una scelta simile sono da ricercarsi nel costo delle licenze che Microsoft è chiamata a versare per l’utilizzo dei codec, comunque numerosi in tutte le versioni del sistema operativo. Tra questi anche il supporto alla tecnologia Dolby Digital Plus, per la riproduzione di contenuti multimediali con flussi audio a più canali, oltre ai formati H.264, MP3, MP4, AAC, WMA e molti altri ancora.

Se da un punto di vista la strada intrapresa da Microsoft con Windows 8 può essere giudicata azzardata, dall’altro fa emergere una volta di più quanto sta avvenendo ormai da qualche anno. Il supporto fisico, sia esso DVD oppure Blu-ray, sta per essere rimpiazzato dalla distribuzione digitale e dallo streaming, complice anche un graduale miglioramento delle connessioni alla Rete offerte dalla banda larga.

Puntare sul digital delivery come standard per Windows 8 potrebbe dunque accelerare ulteriormente la scomparsa dei DVD come mezzo per la visione dei film. Dopotutto, uno dei punti di forza del sistema operativo è rappresentato proprio dalla sua compatibilità con i tablet, un ambito in continua espansione e dalle grandi potenzialità, che per definizione non ha nulla a che vedere con i supporti ottici.

Notizie su: