QR code per la pagina originale

Google lavora a un simil-Game Center

Secondo Business Insider, Google starebbe preparando un'applicazione molto simile a Game Center di iOS.

,

Google sta lavorando a un’applicazione nativa ispirata al Game Center di iOS. La notizia è stata riportata dal portale Business Insider che cita fonti affidabili vicine alla questione. Il colosso di Mountain View ha bisogno di dare vita a un software considerato chiave per concorrere nel sempre più crescente mercato dei giochi in mobilità. La frammentazione di Android e il miglior supporto di iOS generalmente portano infatti sempre gli sviluppatori a preferire prime le piattaforme Apple per quanto concerne lo sviluppo di nuovi videogiochi, poiché costretti nei sistemi dell’androide verde ad affidarsi a piattaforme di terze parti, come OpenFeint.

L’applicazione di Google riprenderà in sostanza quanto fatto da Cupertino con il Game Center. Si tratterà di un’app dalle tinte social, ma espressamente dedicata al gaming: trofei, premi e risultati ottenuti saranno registrati in un apposito profilo, in modo da poter essere confrontati con quelli dei propri amici. Il tutto accompagnato da una bacheca che terrà conto delle statistiche di quest’ultimi.

Google è consapevole come le caratteristiche social si stiano diffondendo rapidamente a macchia d’olio anche nell’industria dei videogiochi: basti pensare agli obiettivi e ai trofei caratteristici dei videogiochi su Xbox 360 e PlayStation 3, con un’apposita scheda per ogni giocatore che registra in tempo reale i risultati ottenuti. Senza dimenticare sistemi come Steam e Origin per quanto riguarda il PC gaming.

Per questa ragione, parlare di imitazione nei confronti di Apple è probabilmente superficiale e generalista. Semmai si può discutere sul come mai Google non ci abbia pensato prima, visto che si tratta di un sistema ormai abbastanza in voga tra i gamer, e dalle spiccate qualità di interazione, confronto e socializzazione fra gli stessi. Finalmente Mountain View pare però abbia deciso di fare la sua mossa, ed è lecito attendersi un annuncio nelle prossime settimane, il quale a quanto pare sarà accompagnato da una revisione dei sistemi di pagamento su Google Play.

Fonte: Business Insider • Notizie su: