QR code per la pagina originale

Google Maps va offline ed in 3D

Google ha svelato importanti novità su Google Maps: presto sarà possibile utilizzarlo offline su Android, oppure accedere a mappe 3D grazie a Google Earth.

,

A distanza di pochi giorni dal possibile annuncio da parte di Apple dell’addio ai servizi di cartografia targati Google, il gigante di Mountain View annuncia importanti novità legate proprio a G00gle Maps: l’azienda ha infatti presentato le prossime funzionalità in arrivo entro breve, le quali spaziano dalla possibilità di ottenere le mappe su Android anche in modalità offline all’introduzione di nuove strade all’interno del database di Street View, passando inoltre attraverso l’implementazione di nuove mappe 3D maggiormente accurate (qui tutte le immagini della nuova versione).

Dopo averne sperimentato l’efficacia per diversi mesi attraverso le feature “beta” di Maps, quindi, gli ingegneri del colosso delle ricerche hanno ritenuto che lo strumento per il download di porzioni di mappe sia giunto ad un livello sufficientemente maturo da poterne consentire l’utilizzo all’intero pubblico, permettendo così di scaricare la mappa dettagliata di una qualsiasi regione del mondo per utilizzarla offline. Una volta scaricata sul proprio terminale Android, il funzionamento della mappa ricalca esattamente quello che caratterizza l’utilizzo online del servizio, con la possibilità di sfruttare il segnale GPS per la navigazione assistita ed effettuare operazioni di zoom-in e zoom-out senza avere a disposizione un connessione ad Internet.

Uno degli obiettivi del gruppo, poi, è quello di arricchire ulteriormente il database di immagini a disposizione di Street View e per farlo intende giungere anche laddove la propria Google Car non ha potuto inoltrarsi. Da Mountain View giunge infatti notizia di un apposito zainetto arricchito da una serie di accessori tra cui una videocamera ad alta risoluzione con la quale sarà possibile immortalare zone non accessibili in auto: al posto delle tradizionali auto, insomma, presto alcuni addetti Google perlustreranno aree del globo non ancora esplorate dalla società, zaino in spalla, permettendo agli utenti di rivivere quei luoghi stando comodamente seduti alla scrivania di casa.

L’ultima novità presentata da Google riguarda sia Maps che Earth: dopo alcuni anni di analisi e progettazione, infatti, la società è pronta a lanciare un servizio di cartografia 3D che sia sufficientemente dettagliato e completo da rivoluzionare l’intero settore. Grazie alle immagini riprese dall’alto da varie angolazioni gli ingegneri sono quindi riusciti a creare modelli tridimensionali delle zone catturate, implementandole poi in apposite mappe che consentono di raggiungere un livello qualitativo decisamente superiore rispetto a quanto offerto fino ad oggi dal colosso californiano.

Fonte: YouTube • Immagine: velorowdy • Notizie su: