QR code per la pagina originale

Windows 7 non avrà alcun Service Pack 2

Microsoft avrebbe deciso di non rilasciare un Service Pack 2 per Windows 7, ma solo patch mensili fino al 2020.

,

Negli ultimi tre anni Microsoft si è occupata dello sviluppo di Windows 8, il nuovo sistema operativo che arriverà sul mercato questa sera, trascurando in parte Windows 7. Secondo le fonti contattate da The Register, il team di ingegneri che realizza gli aggiornamenti non ha nessun piano relativo al Service Pack 2, per cui è molto probabile l’abbandono di questa tipologia di pacchetto in favore di un semplice rilascio mensile delle patch.

Windows 7 è stato annunciato il 22 ottobre 2009, mentre il primo Service Pack è stato rilasciato a febbraio 2011. In base alle date dei Service Pack 2 per Windows XP e Windows Vista, Microsoft avrebbe dovuto distribuire il secondo Service Pack per Windows 7 entro il 2012. Sembra invece che ciò non avverrà mai. L’azienda di Redmond continuerà comunque a sviluppare patch di sicurezza per l’attuale sistema operativo fino alla scadenza del supporto esteso, prevista per gennaio 2020.

I motivi per cui Microsoft avrebbe abbandonato la realizzazione di un pacchetto completo di aggiornamenti sarebbero legati a questioni di tempo, denaro ed opportunità. Lo sviluppo di un Service Pack richiede infatti un impegno non indifferente (sopratutto la fase di testing) che impedisce agli ingegneri di occuparsi delle nuove versioni di Windows. Inoltre, l’azienda vuole convincere gli utenti ad acquistare Windows 8, per cui dal punto di vista economico un nuovo investimento su Windows 7 non avrebbe senso.

Un Service Pack però rappresenta la soluzione ideale per le aziende. Gli amministratori IT dovranno ora installare singolarmente le patch rilasciate dopo il SP1 su centinaia o migliaia di computer. Al momento non c’è comunque alcuna comunicazione ufficiale da parte di Microsoft in proposito.

Fonte: The Register • Notizie su: