QR code per la pagina originale

Adobe Photoshop CS6 supporta i display Retina

Adobe ha rilasciato un update per Photoshop e Illustrator che introduce il supporto per i display HiDPI dei MacBook Pro.

,

Nel corso dell’evento Create Now, Adobe ha annunciato la disponibilità di un aggiornamento per Photoshop CS6 e Illustrator CS6 che aggiunge il supporto per i display HiDPI (Retina) dei MacBook Pro da 15 e 13 pollici. L’azienda aveva promesso l’update alla fine di agosto e arriva esattamente sei mesi dopo il lancio del primo notebook da parte di Apple. Adobe ha comunicato anche nuove funzionalità per gli abbonati a Creative Cloud.

Gli aggiornamenti Photoshop 13.0.2 e Illustrator 13.0.3 per CS6 possono essere scaricati singolarmente dalla sezione Downloads del sito Adobe, oppure cliccando sulla voce Aggiornamenti presente nel menu Aiuto, che avvierà Adobe Application Manager.

Il supporto per i nuovi pannelli Retina integrati nei MacBook Pro consentirà ora di visualizzare correttamente l’interfaccia utente dei due software, in quanto i pulsanti, i menu e il testo verranno mostrati in maniera più nitida. I designer possono ora sfruttare al massimo la risoluzione elevata offerta dai due notebook (2560×1600 pixel a 227 ppi per il modello da 13,3 pollici e 2880×1800 pixel a 220 ppi per il modello da 15,4 pollici). Se i piani di Adobe non sono cambiati, nei prossimi mesi dovrebbe essere aggiunto il supporto per i Retina display a Dreamweaver, Edge Animate, Prelude, Lightroom e Premiere Pro. L’aggiornamento delle interfacce utente è un lavoro molto lungo e complesso. Basti pensare che solo in Photoshop sono stati sostituiti oltre 2500 oggetti grafici.

Per gli abbonati Creative Cloud sono disponibili altre funzionalità:

  • Supporto Smart Object per Blur Gallery e Liquify;
  • Possibilità di esportare il codice CSS per testo e oggetti, e importare i campioni dei colori;
  • Nuovi strumenti per velocizzare il flusso di lavoro;
  • Miglioramenti per il 3D, tra cui l’anteprima live OpenGL delle ombre e controlli aggiuntivi per gli effetti di illuminazione;
  • Azioni condizionali che selezionano automaticamente l’azione appropriata in base a regole definite dall’utente.

Infine, Adobe ha presentato una nuova opzione per i team di lavoro. Pagando un abbonamento di 69,99 dollari al mese, è possibile ottenere tutte le feature della versione singola di Creative Cloud, alle quali si aggiungono la gestione dei gruppi di lavoro virtuali e 100 GB di spazio cloud per ogni utente.

Fonte: The Next Web • Notizie su: