QR code per la pagina originale

Più tablet che smartphone per la navigazione Web

I tablet sorpassano gli smartphone per quanto riguarda la navigazione sul Web: secondo Adobe, oggi si preferiscono soprattutto per via del form factor.

,

I consumatori hanno iniziato a preferire la navigazione sul Web via tablet piuttosto che da smartphone, ed è la prima volta in assoluto che si assiste a un sorpasso del genere. Lo si apprende dal nuovo rapporto Digital Index condiviso da Adobe, che nel corso dell’ultimo anno ha monitorato oltre 100 miliardi di visite effettuate su oltre 1000 siti Web a livello globale.

Oggi si è più propensi a utilizzare lo smartphone per ascoltare la musica in streaming e per controllare rapidamente gli estratti conto bancari, mentre i tablet vengono preferiti soprattutto come strumento per lo shopping online. Ad esempio, durante la scorsa stagione natalizia, il 13,5% di tutti gli acquisti online sono stati effettuati proprio tramite una tavoletta digitale. Per quanto riguarda la navigazione sul Web, la differenza tra l’uso dei due dispositivi è marginale, con l’8% delle pagine viste via tablet e il 7% via smartphone, mentre la restante percentuale viene attribuita alla navigazione da PC desktop/notebook.

Nonostante dunque entrambi i tipi di device mobile rappresentino ancora una piccola parte della quota totale di pagine Web viste rispetto ai PC, è possibile comprendere come l’uso degli stessi per la navigazione stia crescendo mese dopo mese; in particolare, l’aumento dell’utilizzo dei tablet in tal senso è particolarmente importante, soprattutto se si considera che si tratta di una categoria di device nuova (il primo iPad è stato lanciato sul mercato nel mese di aprile 2010).

Tablet vs smartphone per la navigazione Web

Uso dei tablet e degli smartphone per la navigazione sul Web.

Adobe attribuisce tale tendenza positiva per i tablet al form factor che li caratterizza: le maggiori dimensioni dello schermo rispetto a quelle di uno smartphone portano di fatto a una maggiore comodità per l’utente, il quale preferisce usare il cellulare intelligente soprattutto per attività di altro tipo. Sono soprattutto i consumatori britannici a usare più le tavolette che gli smartphone per la navigazione Web (12,2% contro il 7,4%), seguiti da quelli degli USA (9,1% contro 7,4%), del Canada (8,7% VS 6,8%), della Francia (6,1% VS 3,5%) e della Germania (5,7% contro 4,3%). Invece, quelli australiani, giapponesi e cinesi continuano a preferire il cellulare intelligente per tale tipo di attività.

Fonte: Adobe • Via: Cnet • Immagine: Zergev su Flickr • Notizie su: ,