QR code per la pagina originale

Arriva la primavera, anche su Street View

Google festeggia l'arrivo della primavera con nuove immagini panoramiche pubblicate su Street View, questa volta dedicate alla Cherry Blossoms Season.

,

In queste ore si chiude ufficialmente la stagione invernale, nonostante le condizioni meteo di buona parte della nostra penisola sembrino quelle tipiche dell’autunno. L’inverno lascerà dunque posto alla primavera, alle temperature miti e al risveglio della natura, anche su Street View. La piattaforma di Google si è infatti arricchita di nuove fotografie panoramiche a 360 gradi provenienti dal Giappone, dove ha preso il via con un po’ di anticipo la Cherry Blossoms Season, ovvero la stagione dei fiori di ciliegio.

Con un post pubblicato sul profilo ufficiale G+ il motore di ricerca annuncia che da oggi è possibile ammirare 24 nuove location tipiche della Sakura Season, compreso il sito di Ninnaji a Kyoto, patrimonio dell’umanità secondo UNESCO. Basta un click per lasciarsi contagiare dalla sensazione di pace che questi scatti sono in grado di trasmettere.

Voglia di primavera? Sakura, o la stagione primaverile dei fiori di ciliegio giapponesi, è arrivata presto quest’anno. Potete esplorare 24 nuove location su Google Street View, con la guida alla Japan’s Cherry Blossoms Season.

I fiori di ciliegio giapponesi festeggiano l'arrivo della primavera su Google Street View

I fiori di ciliegio giapponesi festeggiano l’arrivo della primavera su Google Street View

Ancora una novità per l’archivio del servizio, dunque, che solo qualche giorno fa ha accolto gli scatti panoramici realizzati dal team di Mountain View su alcune delle montagne più affascinanti del pianeta. Nato come piattaforma per la navigazione a livello stradale, Street View è mutato nel tempo in una vera e propria finestra sul mondo, attraverso la quale gli utenti possono osservare immagini realizzate ovunque: dai fondali sottomarini ai crateri lasciati dalla caduta di un meteorite, dalle piste da sci alle zone disastrate dall’incidente nucleare di Fukushima. Di seguito, il brano tradizionale giapponese “Sakura Sakura”, eseguito dal gruppo locale Rin’, perfetto per accogliere la primavera ormai alle porte.