QR code per la pagina originale

Microsoft, conferme sugli occhiali AR per Xbox

Un secondo brevetto di Microsoft conferma un possibile rilascio di occhiali a realtà aumentata dedicati ai giochi in multiplayer, dunque da usare con Xbox.

,

Microsoft potrebbe rilasciare sul mercato degli occhiali per la realtà aumentata dedicati al gioco in multiplayer, pensati dunque per aumentare l’esperienza e l’immedesimazione dell’utente con Xbox. Lo si apprende da un nuovo brevetto depositato lo scorso anno dall’azienda presso l’USPTO (US Patent and Trademark Office), che si va ad aggiungere a quello già trapelato in passato

Si legge come il gruppo di Redmond abbia richiesto un brevetto per «il sistema e i relativi metodi per invitare un potenziale giocatore a partecipare a un gioco in multiplayer tramite un dispositivo con display montato sulla testa dell’utente». Gli occhiali tecnologici studiati per un utilizzo prettamente videoludico – dunque molto differenti dal progetto Google Glass – andrebbero a esser utilizzati in connessione con programmi multimediali in multitasking, e avrebbero funzionalità di eye-tacking, informazioni spaziali, riconoscimento facciale, riconoscimento vocale e possibili HUD proiettati direttamente sugli occhiali.

Nel brevetto, Microsoft esplica che una persona che indossa gli occhiali potrebbe invitare altri utenti a giocare semplicemente attraverso un comando vocale, e agli altri basterebbe utilizzare lo stesso metodo per entrare nella partita. A Redmond opterebbero per tale sistema poiché credono che una soluzione tramite il classico menu richiederebbe troppo tempo.

La descrizione della proprietà intellettuale ricorda gli occhiali “Fortaleza” menzionati in una roadmap per Xbox One trapelata durante lo scorso anno, che indicava come tale progetto indossabile sarebbe giunto sul mercato con supporto Wi-Fi a fine 2014, seguito da una versione cellulare rilasciata nel corso del 15. In questo caso, si leggeva come gli occhiali avrebbero rappresentato una svolta nell’esperienza di gioco a mani libere, per una migliore «integrazione del mondo digitale all’interno del mondo fisico». Non si ha comunque a disposizione alcuna informazione sulla effettiva applicazione del brevetto depositato nel 2012, così come su novità relative al progetto Fortaleza.

Brevetto per occhiali a realtà aumentata di Microsoft

Brevetto per occhiali a realtà aumentata di Microsoft (immagine: USPTO).

Fonte: NeoGAF • Via: NeoWin • Immagine: Flickr • Notizie su: ,