QR code per la pagina originale

Microsoft SurroundWeb, Internet sulle pareti

SurroundWeb è un browser 3D che visualizza le pagine web sulle pareti della stanza, sfruttando Kinect per Windows e un proiettore.

,

Circa un anno fa, Microsoft aveva presentato IllumiRoom, una tecnologia che permetteva di proiettare un gioco sulle pareti di una stanza, utilizzando Kinect e un proiettore. Ora un concetto simile è stato applicato alla navigazione Internet. Microsoft Research ha annunciato un browser 3D – SurroundWeb – che visualizza le pagine web sulle pareti, adattando il loro aspetto agli oggetti presenti nella stanza.

Microsoft spiega che l’interazione con le pagine web avviene tramite “natural user input“, quindi senza usare mouse o altre periferiche tradizionali. Anche in questo caso, sarà Kinect per Windows (collegato alla macchina che esegue SurroundWeb) ad interpretare i comandi dell’utente impartiti tramite gesture. Sarà così possibile eseguire le classiche azioni di navigazione, come aprire un sito, sfogliare la cronologia o cliccare virtualmente su un link. L’unica differenza è la superficie di visualizzazione, ovvero le pareti della stanza.

Per funzionare correttamente, il browser 3D deve rilevare la geometria della stanza, senza però comunicare al server web quali oggetti sono presenti. Utilizzando la Room Skeleton, Microsoft può generare un rendering delle superfici sulle quali si può proiettare una pagina e, in base a questa informazione, la pagina può adattare il suo contenuto. La Detection Sandbox invece consente di visualizzare i contenuti in funzione dell’oggetto rilevato. In questo modo, il sito può mostrare un’inserzione pubblicitaria specifica, ma anche un avviso se viene rilevato una pentola che bolle sul fornello della cucina.

Dopo una procedura iniziale di setup, durante la quale SurroundWeb effettua la scansione della stanza in circa un minuto, il sistema proietta fino a 25 schermi con una frequenza di 30 fps ad una risoluzione massima di 1440×720 pixel. Essendo un progetto di ricerca non è possibile stabilire se e quando diventerà un prodotto commerciale.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,