QR code per la pagina originale

Google Drive for Work, per il business

In occasione dell'evento I/O 2014, Google ha lanciato Drive for Work, un'offerta pensata per soddisfare le esigenze dei professionisti a prezzi contenuti.

,

A poco più di due anni dal debutto, la piattaforma Google Drive è oggi utilizzata da oltre 190 milioni di persone a casa, sul posto di lavoro oppure sui banchi di scuola, per gestire i propri documenti su server remoto attraverso qualunque dispositivo e condividerli facilmente con amici, colleghi o familiari. Le novità relative al servizio sono state annunciate durante il keynote che mercoledì ha aperto l’evento I/O 2014.

Google Drive for Work

Google Drive for Work è la nuova offerta proposta dal gruppo di Mountain View alle aziende, che include spazio di archiviazione illimitato (il tetto massimo è di 5 TB per ogni account), un sistema di reporting e controlli di sicurezza avanzati. Il tutto a fronte di una spesa fissata in 8 euro al mese per ogni utente. I clienti Google Apps for Business possono scegliere la formula in qualsiasi momento, pagando la stessa cifra.

Le novità

Oltre al restyling annunciato ieri, la piattaforma evolve con l’introduzione di funzionalità dedicate al controllo e al reporting. Gli amministratori possono ad esempio personalizzare l’esperienza di utilizzo decidendo quale membro del team può installare il client desktop per la sincronizzazione. Inoltre, la nuova schermata di analisi consente il monitoraggio di attività diverse come lo spostamento, la cancellazione o la condivisione di un file, sia all’interno che all’esterno dell’azienda.

Ancora, i documenti caricati su Google Drive vengono criptati, non soltanto nel passaggio dal dispositivo ai data center di bigG, ma anche durante la trasmissione tra i vari server di Google. Questo garantisce la piena sicurezza nelle fasi di upload, download e nel salvataggio dei file.

Editing dei documenti

A circa due anni dall’acquisizione, gli strumenti di Quickoffice sono finalmente a tutti gli effetti integrati all’interno di Google Drive. Il risultato permette di effettuare l’editing dei documenti generati con la suite Microsoft Office direttamente su Android (con le app dedicate) oppure all’interno del browser Chrome. In arrivo anche la compatibilità con iOS.

Testimonianze

Il comunicato stampa giunto in redazione riporta alcune testimonianze di aziende italiane relative all’utilizzo di Google Drive e su come la piattaforma abbia semplificato la gestione dei documenti in ambito professionale.

Prima di introdurre Drive, il nostro sistema IT era datato e difficile da coordinare a livello globale. Il passaggio a Google Drive è stato semplice e i benefici sono emersi rapidamente anche alla luce del fatto che molti dipendenti hanno già familiarità con gli strumenti di Google e sono stati quindi entusiasti di utilizzarli anche sul posto di lavoro. Drive oggi è cruciale per accelerare il nostro processo di creazione prototipi e di testing che coinvolge i team di lavoro di tutto il mondo. Vediamo in Google Drive un grande potenziale per la nostra attività che rende ai nostri impiegati la vita più facile e offre innovazione ai nostri clienti.

Queste le parole di Marco Grieco, Business Innovation and Change Director di OVS (Coin Group), alle quali fanno eco quelle di Gianluca Guidotti, Corporate Information Technology Manager di La Perla Group.

Grazie a Google Drive oggi gestiamo in cloud una significativa parte del nostro archivio documenti, qualsiasi formato essi siano. Con i negozi, ad esempio, adesso abbiamo la possibilità di condividere file PDF dei cataloghi o delle nuove collezioni senza avere problemi di invio di tutte quelle mail con allegati che prima erano considerati troppo pesanti. Google Drive ha azzerato la necessità di backup e di manutenzione da parte del dipartimento IT.