QR code per la pagina originale

Amazon, consegne rapide con i taxi

Il gigante dell'e-commerce sta sperimentando un innovativo sistema di consegna rapida che sfrutta i taxi come vettori per il trasporto nelle città

,

Amazon presto potrebbe utilizzare i taxi per consegnare ai clienti la merce acquistata. Secondo il Wall Street Journal, infatti, il gigante dell’e-commerce avrebbe avviato la sperimentazione nelle città di San Francisco e di Los Angeles di un servizio di consegne in un’ora utilizzando il servizio di taxi Flywheel che tramite un’App dedicata per Android ed iOS permette di prenotare, un po’ come su Uber, un trasporto all’interno della città. Un passo oltre la chimera del drone, insomma, passando per una categoria in crisi come quella dei tassisti.

Amazon dunque prenoterebbe la corsa dei taxi facendoli pervenire presso i suoi centri di distribuzione locali. Ogni taxi sarebbe poi caricato sino ad un massimo di 10 pacchi da consegnare all’interno della medesima località ad un costo di 5 dollari per ogni pacco da consegnare entro un’ora. Le consegne avverrebbero di mattina quando le attività dei tassisti sono ancora basse. La scelta di Amazon di testare questa nuova forma di consegne non appare affatto strana. Molti importanti player del mercato come Google, eBay e la stessa Amazon, stanno spingendo molto sui servizi di consegna rapida che tuttavia presentano un ostacolo non di poco conto e cioè la necessità di doversi dotare di veicoli dedicati per i trasporti rapidi. Un problema di logistica spesso costoso da risolvere.

Utilizzare i taxi come vettore per le consegne rapide permette invece ad Amazon di risolvere a basso costo i problemi di logistica. Sebbene possano sembrare una soluzione poco tecnologica, dal punto di vista pratico i taxi sono invece una soluzione eccellente. Molto meno costosi di vettori come UPS o FedEx, i taxi sono anche in grado di portare a termine le consegne molto più rapidamente.

Inoltre, la scelta di Amazon potrebbe creare anche un nuovo business per i servizi di taxi che potrebbero trovare una nuova fonte di reddito. Di contro dovrà essere valutata la reale affidabilità delle consegne tramite questo particolare vettore, non solo per quanto riguarda la puntualità ma soprattutto per la gestione dei pacchi e la loro integrità durante il trasporto.

Le consegne via taxi sono per il momento limitate a San Francisco e a Los Angeles e non è chiaro se questo innovativo servizio di consegne sarà esteso anche ad altre città ed al di fuori dei confini americani.