QR code per la pagina originale

Snapchat invia denaro agli amici con Snapcash

Snapcash è un sistema di pagamento, integrato in Snapchat, che permette di inviare denaro utilizzando il servizio Square Cash di Square.

,

Snapchat ha annunciato Snapcash, un sistema di pagamento peer-to-peer integrato nella sua app di messaggistica. La nuova funzionalità, già attivata in Snapchat per Android (la versione per iOS verrà aggiornata a breve), è basata su Square Cash, il servizio offerto da Square negli Stati Uniti che consente di inviare e ricevere denaro mediante SMS o email. Anche Snapcash è al momento accessibile solo agli utenti statunitensi, ma in futuro potrebbe arrivare anche negli altri paesi.

Il funzionamento di Snapcash è molto semplice. Per inviare denaro ad un amico è sufficiente digitare la somma preceduta dal simbolo del dollaro ($) all’interno di un messaggio. Snapchat riconoscerà automaticamente la somma e mostrerà un pulsante verde. Il trasferimento di denaro avverrà quasi istantaneamente dall’account del mittente a quello del destinatario. Quest’ultimo deve accettare il pagamento entro le successive 24 ore, altrimenti la somma verrà restituita al mittente entro due giorni lavorativi. Quindi, a differenza dei messaggi tradizionali, il denaro non scompare.

È possibile utilizzare anche la modalità Swipe-to-Send. Dopo aver digitato tre volte il simbolo del dollaro ($$$) e toccato il pulsante verde, l’utente vedrà sullo schermo una banconota da 1 dollaro. Per inviare la somma desiderata basta effettuare uno swipe sulla banconota dal basso verso l’alto. Il totale verrà indicato nella parte inferiore. Uno swipe verso il basso, invece, permette di uscire da Swipe-to-Send e l’utente dovrà confermare la somma. Il ricevente vedrà i dollari che cadono dall’alto.

Quando l’utente usa il servizio per la prima volta, l’app chiede accettare i termini d’uso e di inserire i dati della carta di debito (Visa o Mastercard). In questo modo verrà creata l’associazione tra Snapchat e Square Cash. Snapcash è riservato solo ai maggiorenni che possiedono un conto bancario. È possibile inviare al massimo 250 dollari a settimana. Per una somma maggiore Square chiede la verifica dell’identità, specificando nome, data di nascita e numero della previdenza sociale.

Snapchat non ha una buona reputazione in termini di privacy e sicurezza. Fortunatamente, le transazioni sono gestite completamente da Square e i dati sono trasmessi in forma criptata. Nessuna informazione personale viene conservata sui server di Snapchat.

Fonte: Snapchat • Notizie su: