QR code per la pagina originale

Windows 10 raggiunge il 12,82% di market share

Windows 10 continua la sua corsa raggiungendo un market share del 12,82%, posizionandosi come il secondo sistema operativo di Microsoft più diffuso.

,

Windows 10 continua la sua inarrestabile corsa e secondo gli ultimi rilevamenti di NetMarketShare, la nuova piattaforma software di Microsoft può, adesso, contare su un market share del 12,82%. Un risultato che conferma i dati dello scorso mese che vedevano Windows 10 posizionarsi come il secondo sistema operativo della casa di Redmond più diffuso, secondo solamente a Windows 7.

Windows 10, nei dettagli, continua a mostrare una crescita robusta mese dopo mese. Rispetto alle precedenti rilevazioni, la nuova piattaforma software della casa di Redmond ha visto crescere il suo market share di circa un punto percentuale passando dall’11,85% all’attuale 12,82%. Trattasi di un risultato che premia gli sforzi di Microsoft nell’aver voluto sviluppare una piattaforma completamente nuova che sta ottenendo moltissimi riconoscimenti ed apprezzamenti non sollo dagli utenti consumer ma anche da quelli enterprise.

Windows 10 raggiunge il 12,82% di market share

Windows 10 raggiunge il 12,82% di market share (immagine: NetMarketShare).

Accanto agli ottimi risultati di Windows 10, da evidenziare il terzo posto di Windows XP, il vecchio ma inossidabile sistema operativo di Microsoft, che continua a presentare un market share dell’11,24% che lo colloca sopra a Windows 8.1 che ottiene il quarto posto di questa classifica.

Windows 7, con il 52,34% di market share, continua a dominare. Rispetto al mese precedente il calo di quote è quasi impercettibile, segno che dispone di uno zoccolo duro di utenti che ancora non sono intenzionati a migrare altrove. Probabilmente, Microsoft dovrà lavorare ancora molto per convincere gli utenti Windows 7 a migrare alla nuova piattaforma Windows 10, nonostante la possibilità di poter effettuare l’upgrade gratuitamente.

Ai sistemi operativi degli altri produttori rimangono, invece, solo le briciole. Secondo NetMarketShare, Mac OS X 10.11 dispone solamente del 3,72% di market share. Linux, invece, presenta una quota di mercato di appena l’1,78%.

Commenta e partecipa alle discussioni
  • 02/03/2016 alle 20:53 #525831

    Massimo
    Membro

    Microsoft continua a oscillare fra sistemi operativi buoni e cattivi: basta saltare il sistema cattivo ed aspettare quello dopo che in genere è buono. Così ho felicemente evitato Vista e Windows8.

    Vorrei anche usare Edge, ma in realtà sono troppo abituato a Chrome. L’unica critica che faccio ora a Microsoft è che in tutti i modi cercano di rifilare Bing, che è un vero schifo e non è facile da eliminare per chi ha poca pratica di PC.

    Quanto a Apple/OS è ovviamente accettabile solo per i professionisti di grafica. E’ un pessimo e carissimo investimento per chi lo usa come un semplice PC: chi proprio di PC non capisce nulla o chi butta via un sacco di soldi perché ha complessi di inferiorità.

    Sono invece stupito del successo limitato dei Lumia: un prodotto eccezionale con un prezzo molto contenuto: con meno di 100 euro si ha un prodotto che ha molte ottime funzioni per chi non lo usa per giocare ma per lavoro.