QR code per la pagina originale

Fossil Q, poker di smartwatch

All'ascesa Apple alla conquista del polso degli utenti, Fossil risponde con nuovi modelli che spostano il baricentro su stile e design.

,

Quattro nuove linee di prodotti wearable: sono state queste le novità presentate dal gruppo Fossil nelle ultime ore per rispondere alla zampata Apple alla conquista del posto degli utenti con il recente Apple Watch. Novità tutte all’insegna del design semplice ed elegante ma al contempo di innovativa tecnologia. Fossil Q, Michael Kors, Skagen e Misfit sono quattro nomi che rappresentano una garanzia, sia in termini di qualità sia in termini di vestibilità e innovazione. Andiamo a conoscerle più da vicino, visto che abbiamo avuto modo di vedere tutte e quattro le nuove linee dal vivo e di provarle.

Fossil Q

Fossil Q ha presentato quattro nuovi smartwatch. Si tratta di Q Date, Q Crewmaster, Q Tailor e Q Gazer che si possono già preordinare sul sito ufficiale di Fossil ma che saranno poi disponibili a partire dal prossimo 26 settembre.

L’aspetto straordinario di questi smartwatch, apprezzabile anche e soprattutto quando li si osserva dal vivo, è che appaiono come orologi del tutto tradizionali ma in realtà sono smartwatch modernissimi ed innovativi (oltre che molto belli esteticamente). Va da sé, quindi, che possano essere indossati in qualsiasi momento della giornata e che rappresentino un ottimo compromesso per coloro che desiderano possedere, contemporaneamente, sia un orologio tradizionale nel vero senso del termine, sia un orologio che possieda funzioni altamente tecnologiche. Nonostante l’aspetto tradizionale dunque, gli smartwatch della linea Fossil Q possiedono l’activity tracker, il settaggio automatico di data e ora, allarme, monitoraggio del sonno, controllo della musica, connessione Bluetooth e molto altro. Compatibili con smartphone Android e iOS, disponibili in tantissime versioni adatte a tutte le necessità e a tutti i gusti, gli smartwatch Fossil Q hanno anche il pregio di non necessitare di caricare: la batteria che incorporano consente loro di avere fino a sei mesi di autonomia.

Michael Kors

Il luxury brand ha proposto anch’esso nuovi smartwatch e activity tracker che hanno saputo coniugare un design altamente elegante a prestazioni tecnologiche innovative. Indossare uno smartwatch o un activity tracker Michael Kors Access è davvero tutt’altra una storia, con prezzi base che partono da 350 dollari per gli smartwatch e da 95 dollari per gli activity tracker. Gli smartwatch della linea sono personalizzabili dagli acquirenti, che hanno centinaia di soluzioni possibili fra cui scegliere quella che meglio si adatta ai propri gusti estetici. Fra le caratteristiche principali degli smartwatch della linea Michael Kors Access: Qualcomm Snapdragon Wear 2100, ricarica magnetica, display touchscreen e funzioni offerte da Android Wear (aggiornamenti dai social, notifiche per messaggi e mail, notifiche dalle app, smart help di Google). La linea offre inoltre versioni glamour per le donne e versioni sportive per gli uomini.

Skagen

Novità succulente anche da parte di Skagen Connected, che ha presentato al pubblico la nuova linea di smartwatch ibridi Hagen Connected. Anche qui ci troviamo di fronte a smartwatch personalizzabili dai clienti e che non necessitano affatto di essere ricaricati (la batteria, anche in questo caso, assicura sei mesi di autonomia). Con un prezzo base di partenza di 195 dollari, questi smartwatch sanno coniugare linee semplici e minimaliste, a tratti tradizionali, con l’alta tecnologia degli orologi intelligenti. Facili e belli da indossare in ogni occasione – dalla più sportiva e informale a quella più elegante -, gli smartwatch della linea Hagen Connected sono in grado di autoregolare ora e data, di fungere da activity tracker e possiedono inoltre la Skagen Link Technology.

Misfit Shine 2 e Misfit Ray

L’ultima linea presentata riguarda invece i due activity tracker Misfit Shine 2 e Misfit Ray, prodotti che sanno essere il frutto finale della sapiente miscela con un’anima fashion che li caratterizza fortemente. Gli activity tracker della linea Misfit hanno fatto loro, nel vero senso del termine, il concetto di wearable: si indossano con facilità e il loro design semplice ma elegante li rende accattivanti e trend. Resistenti all’acqua fino a cinquanta metri, come per i prodotti presentati in precedenza non hanno bisogno di essere ricaricati (le batterie durano fino a sei mesi) e permettono di tenere sotto controllo la qualità del sonno, i passi e i chilometri percorsi nonché le calorie bruciate. Questi activity tracker permettono anche di ricevere notifiche di chiamate, messaggi e sveglia grazie alla sincronizzazione col proprio smartphone.

Commenta e partecipa alle discussioni