QR code per la pagina originale

3,5 milioni di dollari di donazione per Wikipedia

Due importanti finanziamenti arrivano per l'enciclopedia libera. Soldi che saranno impiegati per aumentare la qualità delle voci, sia con un sistema di training, sia con l'istituzione delle "flagged revisions" cioè un voto dato alla qualità di ogni voce

,

Ci si chiede spesso come possa autosostentarsi Wikipedia, l’enciclopedia libera della rete fatta dalla gente in totale crowdsourcing ma comunque amministrata da un ente e ospitata da server o alimentata con della banda. Tutte cose che costano. A mandare avanti il progetto sono le donazioni e l’ultima in ordine di tempo ad essere stata fatta è pari a ben 3 milioni di dollari.

Si tratta di una cifra che verrà ripartita in tre anni (un milione l’anno) proveniente dall’Alfred P. Sloan Foundation che si va a sommare ai 500.000 dollari donati da Vindo Koshla, un venture capitalist e un milione da donatori anonimi. In totale i contributi al progetto sono passati da un 1,3 milioni di dollari del 2006 a 2,2 milioni del 2007. Denaro, come detto, che per più della metà serve a sostenere i costi di banda e il supporto nelle diverse lingue.

Certo non mancano le critiche alla gestione che viene fatta dei soldi, specialmente riguardo le pratiche di Jimmy Wales, il fondatore del progetto Wikipedia, a quanto sembra poco parco con le spese personali. Di sicuro però i milioni che vengono dalla fondazione Sloan serviranno a costruire una nuova funzione cioè le “flagged revisions”, un sistema per il quale i membri più autorevoli possono dare un voto alle singole voci per giudicarne la qualità.

Certo in molti ipotizzano che con simili donazioni personalità come Alfred P. Sloan o Vindo Koshla potrebbero avere una certa influenza nell’assicurarsi che i loro soldi vengano effettivamente spesi nella maniera migliore. Si vocifera anche di una clausola per la quale i donatori possano contestare questi utilizzi se impropri.

Sue Gardner, direttore esecutivo di Wikimedia, ha comunque dichiarato a ChannelWeb: «Siamo molto grati alla fondazione Sloan, il loro supporto ci darà modo di compiere progressi in alcuni punti chiave come aumentare la qualità, allargare la partecipazione e portare la conoscenza libera anche a chi non ha una connessione internet». Sembra inoltre che Wikimedia voglia allargare la sua Academy, un progetto teso ad aumentare la qualità delle singole voci insegnando, attraverso libri e DVD, come si contribuisce.