QR code per la pagina originale

BlackBerry Pearl 8220, il primo Flip di casa RIM

,

RIM è da sempre un’azienda attenta alle esigenze di mercato per cogliere i gradimenti espressi dagli utenti. Non deve quindi meravigliare la scelta di presentare il BlackBerry Pearl Flip 8220, il primo rivolto agli utenti che prediligono la tipica forma a conchiglia.

Il proposito della casa madre è di fornire un terminale che integri le consuete funzionalità della linea che ha conosciuto un grande successo, specie negli Stati Uniti, rinnovandone però il form factor per cercare di raccogliere il gradimento di un pubblico meno legato agli schemi professionali.

Il look dark risulta accattivante, sia quando il telefono è chiuso che quando viene aperto, rivelando la tastiera e il generoso display a colori LCD da 240 x 320 punti di risoluzione. Un piccolo schermo esterno, anch’esso a colori, consente comunque di visualizzare SMS, chiamate in arrivo e anteprime di email.

Tenuto conto della categoria di appartenenza, le dimensioni di 100 x 50 x 17,5 mm e il peso 102 grammi lo rendono compatto e comodo da utilizzare. Lo smartphone integra funzionalità e caratteristiche di rilievo, quali Speaker Independent Voice Recognition per Voice Activated Dialing, il supporto dei toni MP3 e smart/speed dialing. Grazie alla compatibilità con Bluetooth 2.0 è inoltre possibile conversare in viva voce. La batteria da 900 mAh permette di raggiungere oltre due settimane in standby e circa 4 ore in conversazione.

La messaggistica può contare sulla tastiera estesa con tecnologia SureType, in grado di rendere più agile la fase di scrittura. Il comparto multimedia è stato particolarmente curato e si basa su un media player con equalizzatore dedicato alla gestione di brani musicali, immagini e video, questi ultimi visualizzabili sia in orizzontale che verticale.

L’applicazione BlackBerry Media Sync consente poi di sincronizzare le raccolte audio con iTunes. La memoria interna è espandibile con schede micro SD/SDHC e la presa USB 2.0 aiuta a scambiare dati con un PC senza alcuna difficoltà, a cominciare dalle foto che si possono scattare con la fotocamera da 2 MP con flash integrato, zoom digitale e ripresa video.

La produttività vuole comunque la sua parte e sono perciò preinstallate le applicazioni per la gestione di agenda, attività e l’ottima suite office Documents To Go. In tema di software, il browser HTML integrato riesce a gestire le pagine Web sia in modalità piena che a colonna, ottimizzando la visualizzazione. Supporta inoltre la visione dei filmati di YouTube, magari sfruttando la gradita connettività WiFi.

Non resta che aspettare il prossimo autunno per capire quale sarà il riscontro tra il grande pubblico, sicuramente legato anche al prezzo a cui verrà proposto questo nuovo smartphone.