AMD Southern Islands: scoperti i nomi nei Catalyst 11.7

All’inizio del 2012 si assisterà al passaggio dai 32 ai 22 nanometri nel settore dei processori con l’architettura Ivy Bridge di Intel. Entro la fine dell’anno, invece, AMD annuncerà le nuove GPU Southern Islands realizzate a 28 nanometri, di cui non si conoscono ancora informazioni dettagliate.Il sito tedesco 3DCenter ha però scoperto i nomi in

All’inizio del 2012 si assisterà al passaggio dai 32 ai 22 nanometri nel settore dei processori con l’architettura Ivy Bridge di Intel. Entro la fine dell’anno, invece, AMD annuncerà le nuove GPU Southern Islands realizzate a 28 nanometri, di cui non si conoscono ancora informazioni dettagliate.

Il sito tedesco 3DCenter ha però scoperto i nomi in codice, con i quali l’azienda di Sunnyvale dovrebbe indicare i prossimi chip grafici, all’interno di una versione preliminare dei driver Catalyst 11.7.

I nomi sono New Zealand, Tahiti, Thames e Lombok. New Zealand dovrebbe rappresentare la soluzione dual GPU, corrispondente all’attuale Radeon HD 6990, costituita da due chip Tahiti. Quest’ultima sarà la GPU di fascia alta, disponibile in due versioni (Pro e XT), equivalenti alle Radeon HD 6970 e 6950.

Per quanto riguarda le altre due GPU, i dubbi aumentano. Thames potrebbe indicare la soluzione di fascia media per i notebook e sarà realizzata in tre varianti (LE, Pro e XT/GL). Infine Lombok dovrebbe sostituire l’attuale chip Barts, alla base delle Radeon HD 6800 e dunque destinato ai PC di fascia media. Anche in questo caso, ci sono riferimenti a più versioni (Pro, XT, AIO e XL GL).

Anche NVIDIA è pronta a lanciare sul mercato la sua architettura a 28 nanometri Kepler per far dimenticare ai suoi fedeli utenti il passo falso compiuto con Fermi.

Ti potrebbe interessare
Mondiali di Calcio 2010: come goderseli comodamente da casa
Web e Social

Mondiali di Calcio 2010: come goderseli comodamente da casa

Ormai ci siamo, mancano davvero pochi minuti al fischio di inizio dei Mondiali di Calcio 2010, ma avete già pensato a come districarvi nella variegata offerta televisiva (e non) dedicata all’evento?Sul fronte tecnologico, noi di Webnews, vi abbiamo già fornito una serie di consigli su come predisporre adeguatamente il salotto di casa, ma abbiamo pensato

Anche Chrome era vulnerabile al Pwn2Own
Software e App

Anche Chrome era vulnerabile al Pwn2Own

In occasione del Pwn2Own dello scorso Marzo, Safari, IE e Firefox sono caduti sotto i colpi degli hacker partecipanti mentre Chrome rimaneva incolume. A distanza di due mesi viene però notificato il fatto che anche il browser Google fosse vulnerabile

Gazelle: il browser sperimentale dei laboratori Microsoft
Microsoft

Gazelle: il browser sperimentale dei laboratori Microsoft

La sezione ricerca Microsoft, nonostante i tagli del personale, si sta dimostrando prolifica di nuovi software che, almeno sulla carta, sembrano voler rivoluzionare vari aspetti del mercato informatico. Uno dei progetti attualmente in lavorazione riguarda un nuovo browser chiamato Gazelle. La novità principale di Gazelle è l’architettura di base del browser strutturata come un vero

Il martedì delle patch è arrivato
Microsoft

Il martedì delle patch è arrivato

Anche nel 2008 non cambia il rituale del martedì delle patch, per aggiornare i propri prodotti. Puntuale ieri si è presentata attraverso gli aggiornamenti automatici anche una patch critica.L’aggiornamento critico riguarda un problema nel protocollo TCP/IP che permette l’esecuzione di codice maligno nei sistemi vulnerabili, che comprendono Windows XP (32 e 64 bit), Windows Vista