Hasselblad H6D: medio formato con WiFi e touch

Lo storico marchio svedese propone una fotocamera di medio formato arricchita da funzionalità ereditate dai segmenti consumer, ma il prezzo è proibitivo.

Il panorama delle fotocamere di medio formato è ai più sconosciuto. Si tratta di prodotti non indirizzati all’utenza tradizionale, spesso impiegati dai professionisti per stampe destinate alla pubblicità o comunque di grandi dimensioni. È in questo segmento di mercato che si inserisce la nuova Hasselblad H6D, annunciata oggi dal produttore svedese.

Si tratta di un dispositivo che, pur non tagliando i ponti con la tradizione del marchio (in particolare con la gamma H), integra funzionalità ereditate dalle più comuni reflex, mirrorless e compatte, come il modulo WiFi (802.11 a/b/g/n) per l’interazione con le app mobile e il display LCD da 3 pollici touchscreen. Sono due le versioni offerte: la top di gamma Hasselblad H6D-100c con sensore CMOS da 100 megapixel (53,4×40 mm) e la Hasselblad H6D-50c da 50 megapixel (43,8×32,9 mm).

Tra le specifiche della scheda tecnica si segnalano tempi di posa da 60 minuti a 1/2.000 di secondo, sensibilità ISO 64-12.800, connettore USB Type-C, uscita mini-HDMI e gli slot per schede CFast o SD. La H6D-100c può inoltre registrare filmati a risoluzione Ultra HD. Per quanto riguarda le ottiche, è garantita la piena compatibilità con l’intera serie H. Queste le parole del CEO Perry Oosting.

Il lancio della gamma H6D rappresenta l’inizio di un anno di festeggiamenti per Hasselblad. È appropriato che siamo tornati alla nostra migliore fotocamera di medio formato per illustrare l’innovazione e la passione presenti in ognuno dei nostri primi 75 anni. Il nostro approccio ossessivo alla qualità ottica e alla creazione artigianale di precisione in Svezia risiedono nel cuore di questa fotocamera. Abbiamo conservato gli aspetti migliori e introdotto i più importanti, realizzando una fotocamera di medio formato che siamo certi farà innamorare di nuovo ogni utente Hasselblad.

Un tale concentrato di tecnologia non è alla portata di tutte le tasche. I prezzi di vendita sono già stati annunciati: si parla di 22.900 euro per il modello H6D-50c e 28.900 euro per la versione H6D-100c. Le cifre sono però da ritenersi IVA esclusa. Dunque, a conti fatti, l’edizione con sensore da 50 megapixel costa 27.938 euro, mentre quella da 100 megapixel arriva a 35.258 euro.

Ti potrebbe interessare
Microsoft alla ricerca di bug: in Chrome e Opera i primi
Microsoft

Microsoft alla ricerca di bug: in Chrome e Opera i primi

Microsoft ha iniziato la pubblicazione di bollettini di sicurezza relativi a vulnerabilità scoperte nei software di terze parti che possono essere installati sui sistemi operativi Windows.Il programma, denominato Microsoft Vulnerability Research (MSVR), è in realtà operativo dal 2008, ma solo ora l’azienda ha deciso di rendere pubblici i bug individuati dal suo team di esperti.

Office 15 uscirà nel 2013?
Microsoft

Office 15 uscirà nel 2013?

Pochi giorni dopo le indiscrezioni sulle possibili date di rilascio di Office 2010, già si inizia a parlare del suo successore, nome in codice “Office 15“.Così come successo per Windows 8, le cui voci stanno incominciando a comparire sulla rete, è già tempo per pensare alla prossima suite di casa Microsoft.

Licenze Creative Commons
Imaging

Licenze Creative Commons

Non tutti sono al corrente che un’opera può essere pubblicata sul Web con licenze tali da permettere la condivisione e il riutilizzo. Si tratta delle licenze Creative Commons che vanno a porsi accanto al Copyright (che impedisce ogni riutilizzo).Tali licenze (CC) si sono diffuse, in particolar modo, insieme al Web 2.0, ai blog e a