QR code per la pagina originale

Facebook sfida Twitch e Youtube

Facebook ha annunciato un nuovo programma per offrire agli streamer di contenuti ludici nuovi strumenti per valorizzare il loro lavoro.

,

Facebook non si sta solamente impegnando a lavorare per migliorare il suo News Feed, perchè ha intenzione di ampliare sensibilmente la sua offerta nel mondo dei videogiochi. In particolare, il social network starebbe lavorando ad un nuovo prodotto in grado di rivaleggiare con Twitch e YouTube per lo streaming dei giochi. Come noto, da tempo Facebook permette ai suoi iscritti di poter effettuare le dirette delle loro partite, ma adesso punta a voler dare qualcosa di più.

L’azienda di Mark Zuckerberg ha annunciato il nuovo “Gaming Creator Pilot Program” che permetterà agli streamer di contenuti specializzati nell’offerta ludica di poter disporre di opzioni aggiuntive per le trasmissioni. Strumenti che permetteranno anche di migliorare la loro visibilità e di monetizzare il loro lavoro non solo su Facebook ma anche su altre piattaforme come Instagram ed Oculus. Chi parteciperà a questo programma, oltre a poter monetizzare il lavoro, potrà disporre anche di alcuni vantaggi tecnici come il supporto ai filmati in diretta a 1080p e 60fps. Gli utenti normali, infatti, non possono andare oltre i 720p e 30fps.

Questo nuovo programma inizialmente sarà aperto ad un ristretto numero di utenze ma se i test andranno, bene, Facebook conta di allargare questa iniziativa a tutti quanti.

Un programma molto interessante che assomiglia molto a quello offerto da Twitch che propone ai sottoscrittori la possibilità di accedere a strumenti avanzati per rendere più popolari i propri video.

I dettagli su questo programma sono ancora piuttosto limitati, ma appare evidente che Facebook voglia puntare molto forte anche nel settore dei videogiochi per diventare una nuova piattaforma di riferimento per lo streaming delle partire, entrando in diretta concorrenza con Twitch e YouTube.

Fonte: The Verge • Immagine: Rawpixel.com via Shutterstock