QR code per la pagina originale

Evento Gather Round: iPhone XS e iPhone XR

All'evento del 12 settembre, Apple presenta i nuovi iPhone XS e iPhone XR, i nuovi smartphone high-end e mid-level del gruppo: ecco tutti i dettagli.

,

Dopo aver scoperto le novità relative al nuovo Apple Watch Series 4, l’evento Gather Round di Apple prosegue con le altre novità targate mela morsicata. Tim Cook torna sul palco per parlare di iPhone. L’ultimo iPhone X ha cambiato il mercato, grazie a funzioni come Face ID, diventando lo smartphone più acquistato al mondo. Non è però tutto, poiché il device conquista il 98% della soddisfazione degli utenti. Arriva quindi iPhone XS, il nuovo high-end del gruppo.

iPhone XS è creato in acciaio inossidabile e vetro e, dalla prima presentazione, è disponibile e anche in colore oro, argento e grigio siderale. La scocca è IP68, quindi ancora più resistente all’acqua e alla polvere rispetto alla precedente generazione. Lo schermo Super Retina è, nella configurazione di base, da 5.8 pollici: il pannello è TrueTone e supporta la tecnologia WideColor, per delle tinte più vivaci e reali. Ne esiste però una seconda, sempre OLED, da 6.5 pollici, chiamata iPhone XS Max, così come anticipato dai rumor estivi. Anche gli speaker sono stati rinnovati, per garantire un suono più fedele e avvolgente.

I nuovi iPhone XS incorporano ovviamente Face ID, il sistema di riconoscimento 3D dell’utente, grazie alle tecnologie dei sensori TrueDepth incorporati nel top notch. Il sistema di sblocco è molto più veloce, poiché Apple ora ha introdotto nuovi algoritmi, per rendere l’operazione di riconoscimento ancora più veloce.

Gli smartphone sono alimentati dal processore A12 Bionic, il primo processore di Apple da 7 nanometri. Il processore è un quad-core di CPU, a cui si aggiungo sei core per la GPU, e vede una versione rinnovata del Neural Engine di Apple. Questo chip è talmente potente che può gestire 5 trilioni di informazioni al secondo, mentre lo storage è fino a 512 GB. Il processore, in abbinato con iOS 12, può abilitare nuove funzioni di intelligenza artificiale, realtà aumentata e di machine learning, garantendo peraltro un avvio delle app e una loro resa maggiore del 30% rispetto alla precedente edizione. Le capacità di elaborazione grafica sono davvero sorprendenti, data la capacità di regolare la luce in modo naturale in post-produzione, il tutto in tempo reale.

Galleria di immagini: iPhone XS e XS Max, le foto

Per quanto riguarda riguarda le fotocamere, i nuovi iPhone XS incorporano una doppia fotocamera, da 12 megapixel sia per il grandangolo che per il teleobiettivo. È presente la stabilizzazione ottica, mentre frontalmente è presente un obiettivo da 7 megapixel migliorato rispetto alle precedenti generazioni. Viene rinnovato, inoltre, il processore per l’immagine, con un’integrazione più proficua con il chipset A12 bionic, per rendere le fotografie ancora più belle. Le fotocamere ora integrano la tecnologia Smart HDR, con la possibilità di scattare foto senza lag, per catturare immagini di soggetti in veloce movimento. Funzione interessante è la possibilità di modificare la profondità di campo anche dopo aver memorizzato lo scatto. I video, nel frattempo, regolano automaticamente la luce in 4K e, oltre a essere stabilizzati, registrano audio stereo.

La batteria di iPhone XS garantisce 40 minuti in più rispetto a iPhone X, mentre iPhone XS Max supera il predecessore di un’ora e mezza. I due telefoni, inoltre, sono in grado di supportare la tecnologia dual-sim, anche sfruttando eSim. Le versioni internazionali vedranno l’accoppiata sim virtuale e fisica, mentre in Cina vi sarà un modello speciale con due tessere fisiche. Gli smartphone sono inoltre realizzati nel pieno rispetto dell’ambiente, con il riciclo di materiali, dallo stagno ad altre sostanze, grazie al recupero di componenti utili dai vecchi modelli.

Galleria di immagini: iPhone XR, le foto

Apple lancia anche il nuovo iPhone XR, un modello in alluminio e vetro in diversi colori, con schermo edge-to-edge da 6.1 pollici. Il display, con tecnologia è LCD, è chiamato Liquid Retina Display e supporta le tecnologie TrueTone e WideColor. Dotato di top notch, il dispositivo è compatibile con i sensori TrueDepth e il sistema di riconoscimento Face ID, mentre il tutto è amministrato dal processore A12 Bionic. La fotocamera posteriore vede un obiettivo da 12 pollici con stabilizzazione ottica ed effetti bokeh, ricreati questi via software data l’assenza di un secondo obiettivo.

I prezzi per i nuovi smartphone partano da 749 dollari per iPhone XR, da 999 per iPhone XS e 1099 dollari per iPhone XS Max. iOS 12, watchOS 5 e tvOS 12, invece, saranno rilasciato il 17 settembre. macOS Mojave, infine, sarà rilasciato nella sua versione finale il 24 settembre.