QR code per la pagina originale

WhatsApp, ecco gli sticker animati

WhatsApp sta lavorando ai nuovi sticker animati, ma nella nuova beta su Android ci sono anche modifiche all'autenticazione tramite impronta digitale.

,

Gli sticker su WhatsApp sono stati una gradita novità introdotta qualche mese fa. Conosciuti in italiano col termine di Adesivi, sono attualmente molto in voga tra gli utenti. Il sempre ben informato WABetainfo ha riportato che WhatsApp ora è al lavoro agli sticker animati. Attualmente la funzione non è disponibile, ma gli sviluppatori stanno lavorando per implementala su iOS, Android e sulla versione Web. Sono comunque disponibili già i primi esempi per i più curiosi.

Come si vede dalle GIF, gli sticker animati potranno essere inclusi nei pacchetti degli adesivi. Si potrà vedere un’anteprima e una volta inviato l’animazione continuerà “per sempre”, a differenza delle GIF, che dopo qualche secondo si bloccano. Non si è ancora a conoscenza di un rilascio al pubblico di questa funzionalità, quindi la raccomandazione è sempre di aggiornare WhatsApp all’ultima versione, per avere tutte le novità non appena disponibili.

Sicuramente si tratta di una futura novità che sarà ben accolta dagli utenti, sempre attenti alle nuove implementazioni dell’app di messaggistica più utilizzata al mondo.

Inoltre nell’ultima beta arrivata su Android, cioè la 2.19.106, uscita a pochi giorni di distanza dall’aggiornamento precedente, ci sono delle novità riguardo l’ autenticazione tramite impronta digitale. Quando questa sarà abilitata, gli utenti non potranno più acquisire screenshot delle conversazioni. Così la descrive WhatsApp:

Quando attiva, l’impronta digitale sarà obbligatoria per l’apertura di WhatsApp e l’acquisizione di istantanee delle conversazioni verrà bloccata. Puoi comunque rispondere ai messaggi dalle notifiche e rispondere alle chiamate se WhatsApp sarà bloccato.

Anche in questo caso non è chiaro quando questa funzione sarà disponibile per tutti. Non resta che attendere comunicazioni ufficiali da parte dell’azienda, si spera solo che l’attesa non sia troppo lunga per vedere finalmente gli sticker animati.