QR code per la pagina originale

Android Q Beta 3 disponibile su ASUS ZenFone 5Z

Android Q Beta 3 può essere installato sullo ZenFone 5Z di ASUS e prossimamente anche sullo ZenFone 6 che verrà annunciato il 16 maggio.

,

Google ha annunciato le novità di Android Q Beta 3 durante la conferenza riservata agli sviluppatori. Oltre che sui Pixel è possibile installare questa versione preliminare anche su altri smartphone, tra cui lo ZenFone 5Z di ASUS. Il produttore taiwanese partecipa quindi al programma Android Beta con il suo top di gamma.

Lo ZenFone 5Z è stato presentato al Mobile World Congress 2018 di Barcellona. Lo smartphone ha uno schermo da 6,2 pollici (2246×1080 pixel) con notch, processore Snapdragon 845, 4/6/8 GB di RAM, 64/128/256 GB di storage, dual camera posteriore da 12 e 8 megapixel, fotocamera frontale da 8 megapixel, altoparlanti stereo e batteria da 3.300 mAh. Il sistema operativo al lancio era Android 8.0 Oreo. L’aggiornamento ad Android 9 Pie è stato rilasciato a fine gennaio 2019.

Gli utenti che vogliono provare in anteprima le funzionalità di Android Q e gli sviluppatori che desiderano testare le loro app hanno la possibilità di installare la versione Beta 3 del nuovo sistema operativo. Prima di avviare la procedura di upgrade è necessario effettuare un backup, in quanto verranno eliminati tutti i dati. ASUS ha pubblicato le istruzioni per installare la ROM tramite Fastboot.

È necessario prima entrare nella modalità Fastboot, premendo contemporaneamente i pulsanti di accensione e volume su. Successivamente lo smartphone deve essere collegato al computer tramite cavo USB. Dopo aver decompresso l’immagine di Android Q è sufficiente cliccare sul file “update_image.bat” e attendere il completamento della procedura. Gli stessi passi permettono di ripristinare la ROM originaria.

ASUS ha confermato che Android Q arriverà anche sullo ZenFone 6, il cui debutto è fissato per il prossimo 16 maggio. Non si conoscono le specifiche, ma lo smartphone integrerà un processore Snapdragon 855 e avrà probabilmente tre fotocamere posteriori. Il produttore dovrebbe presentare altri due modelli più economici.

Immagine: ASUS