QR code per la pagina originale

Windows 10 May 2019 Update, aggiornare subito?

Entro la fine del mese Microsoft rilascerà Windows 10 May 2019 Update; alcuni consigli su come procedere con l'aggiornamento.

,

A fine mese Microsoft rilascerà Windows 10 May 2019 Update, il nuovo grande step funzionale del suo sistema operativo. Come oramai noto a tutti, la casa di Redmond ha deciso di prendersi un mese di tempo in più per affinare questa sua nuova versione di Windows 10 per eliminare tutti i bug ed offrire la migliore esperienza di aggiornamento possibile. Il ricordo dei problemi di Window 10 October 2018 Update è ancora fresco ma la società ha dimostrato di aver imparato dai suoi errori puntando a rilasciare un aggiornamento il più possibile bug free.

La domanda che tutti si pongono adesso è se aggiornare subito oppure aspettare qualche giorno per capire se davvero il rilascio di Windows 10 May 2019 Update procederà senza intoppi. Il rilascio da parte di Microsoft dovrebbe avvenire come al solito a scaglioni per valutare se la distruzione dell’aggiornamento procede regolarmente. Tuttavia sarà sempre data la possibilità di forzare l’update per poterlo installare subito senza dover attendere che Microsoft allarghi la distribuzione. La casa di Redmond ha fatto molte promesse per garantire che non si verifichino intoppi nella distribuzione di Windows 10 May 2019 Update.

Per esempio è stata potenziata la piattaforma di Machine Learning per rilevare in modo efficiente e su vasta scala i problemi e sviluppare ulteriormente il modo in cui selezionare in modo intelligente i dispositivi che potranno avere una regolare esperienza di aggiornamento.

Tuttavia, le configurazioni hardware sono talmente tante che è difficile prevedere il comportamento di tutte le macchine. Quindi il suggerimento è sempre quello di non avere fretta. Se si è dei power user con specifiche competenze è possibile effettuare subito l’aggiornamento perché ci si saprà muovere in caso di problemi. Per tutti gli altri la scelta più giusta da fare è pazientare qualche giorno per capire se davvero non ci sono problemi nell’effettuare aggiornamento. Oppure, ancora meglio, attendere che venga notificata la disponibilità dell’update senza la necessità di forzarlo.

Aggiornamento, consigli utili

Trattandosi di un grande aggiornamento è meglio prestare attenzione anche ad altri dettagli molto importanti. Prima di procedere è bene salvare i propri file più importanti. In questo modo nel caso qualcosa andasse storto ed il PC non fosse più accessibile, non si perderanno i propri dati. Il backup va effettuato, potendolo fare, su di un disco esterno.

Ripulire da file inutili il computer oltre che liberare la cache può aiutare il sistema operativo a completare più rapidamente le fasi di installazione.

Sebbene Microsoft abbia lavorato molto per ridurre i “tempi morti”, l’aggiornamento va fatto in un momento in cui il computer non è in uso.

Se il PC è collegato ad un’infrastruttura aziendale, il suggerimento è quello di sentire il responsabile IT per capire se l’aggiornamento possa andare in conflitto con qualche applicativo aziendale non ancora ottimizzato.

Se si usano programmi vecchi per varie necessità, prima di effettuare l’aggiornamento è importante capire se successivamente possano presentarsi problemi di funzionamento. Il suggerimento, se fattibile, è quello di informarsi presso le software house.

Infine, prima di effettuare l’aggiornamento è anche proferibile effettuare gli aggiornamenti dei driver e dei programmi alle loro ultime release per prevenire eventuali problemi di compatibilità.