QR code per la pagina originale

Asus AM4 300 e 400 compatibili con i Ryzen 3000

L'aggiornamento delle Asus AM4 300 e 400 offre la completa compatibilità con le APU AMD Picasso di terza generazione: le Ryzen 3000.

,

Asus ha comunicato che la propria gamma di schede madri serie 300 e 400, basate su socket AM4, supporterà in modo completo le ultime APU e CPU delle serie Ryzen 3000, grazie ad un semplice aggiornamento del BIOS UEFI, già disponibile.

Stando a quanto comunicato dalla compagnia, gli ingegneri hanno lavorato duramente per garantire che sia l’interfaccia, sia tutte le funzionalità principali del BIOS ASUS UEFI, siano disponibili per gli utenti di schede madri con socket AM4 della serie ASUS 300 e 400.

La piattaforma Ryzen 3000 è già alla base di prodotti come il ROG Strix B450-E Gaming, TUF Gaming B450 Pro Gaming e TUF B450M Pro Gaming, tutti caratterizzati da un robusto design VRM con dissipatore di calore esteso, pad termico e componenti idonei a supportare le prestazioni della Ryzen 3000.

L’aggiornamento di una scheda madre con socket AM4 serie ASUS 300 o 400 per la compatibilità con i più recenti processori CPU e APU AMD Ryzen richiede solo pochi istanti, attraverso uno dei due metodi spiegati da Asus. Il primo prevede la funzionalità Asus USB BIOS Flashback, integrata in schede madri selezionate, con cui gli utenti devono solo scaricare l’ultimo BIOS UEFI su un’unità flash USB e collegare l’alimentatore della scheda; quindi inserire un’unità USB formattata FAT32 e premere il pulsante Flashback o Reset del BIOS USB.

Nessun processore AM4 o moduli di memoria devono essere installati e l’aggiornamento verrà completato in pochi istanti. In alternativa, si può aggiornare tramite l’utilità EZ Flash 3 integrata con il BIOS ASUS UEFI. Questo strumento consente di applicare l’aggiornamento tramite un’unità USB inserita o di scaricarlo direttamente da internet.

Il risultato è che coloro che usano schede madri con socket AM4 serie ASUS 300 e 400 che desiderano aggiornare all’APU o alla CPU Ryzen 3000 di terza generazione possono farlo in modo sicuro sapendo che la loro esperienza BIOS e il set di funzionalità esistenti rimarranno intatti – ha spiegato Asus.