QR code per la pagina originale

Telegram 5.13, numerose novità di fine anno

Telegram 5.13 per Android e iOS, disponibile dal 31 dicembre, include numerosi miglioramenti per l'interfaccia, l'invio dei messaggi e altre funzionalità.

,

La software house russa ha deciso di festeggiare l’ultimo giorno del 2019 con il rilascio di un corposo aggiornamento per la sua app di messaggistica. Le novità incluse in Telegram 5.13 per Android e iOS sono infatti piuttosto numerose e riguardano sia l’interfaccia che le funzionalità. Alcune di esse sono esclusive per i due sistemi operativi.

Telegram è l’unica app di messaggistica con codice sorgente open source. Ciò permette di verificare l’integrità della crittografia end-to-end e di facilitare la ricerca di vulnerabilità. A partire dalla versione 5.13 è diventata anche la prima app che consente ai ricercatori di sicurezza di confrontare il codice presente su GitHub con quello utilizzato nelle app pubblicate sugli store Apple e Google. Per questo motivo è stata realizzata una guida per le build riproducibili.

Per quanto riguarda l’aspetto dell’interfaccia, la nuova versione include l’editor 2.0 per i temi che permette di scegliere gradienti e pattern per lo sfondo. Telegram offre lo scheduling dei messaggi dalla versione 5.11. Ora è stata aggiunta l’opzione per l’invio automatico quando il destinatario è online. La software house russa ha inoltre migliorato la condivisione della posizione (che può essere scelta sulla mappa) e la ricerca nelle conversazioni (le occorrenze sono mostrate come elenco). Infine l’app ricorda il punto in cui è stata interrotta la riproduzione di podcast e audiolibri.

Ci sono poi novità specifiche per le singole piattaforme. Su Android è possibile passare velocemente alla modalità notte, toccando l’icona della luna nell’angolo superiore destro nel menu laterale. Sono presenti nuove animazioni, è possibile selezionare parti del messaggio, condividere contenuti da altre app con destinatari multipli, segnare un intero archivio come letto e scegliere la qualità dei video prima dell’invio.

Su iOS invece è possibile modificare la dimensione del testo nell’intera app, scegliere il browser predefinito per l’apertura dei link e passare ad un altro account con un tap&hold sull’icona dell’app. Infine è stata migliorata la pagina che mostra lo spazio occupato e aggiunto un pulsante per la pulizia della cache.