QR code per la pagina originale

Robosen T9, i Transformers non sono più fantasia

Al CES 2020 è stato mostrato Robosen T9, un automa simile ai Transformer in grado di passare da solo da automobile a robot umanoide.

,

Durante il CES 2020 è stato mostrato un vero e proprio Transformers, che muta da auto a robot da solo. All’utente basta impartire il comando “transform” vocalmente, e Robosen T9 – questo il suo nome – lo farà. Un vero e proprio gioiellino per tutti i fan dei giocattoli e delle serie animate Hasbro e Takara Tomy degli anni ’80, da cui è stata tratta una serie di film hollywoodiani di successo più recentemente.

Con ben 22 servomotori programmabili, Robosen T9 pesa 1,5 kg ed è in grado di camminare, guidare, ballare e persino fare flessioni all’occorrenza. L’utente, inoltre, ha la possibilità di programmare nuove gesture e diverse interfacce su tablet o smartphone, includendo il popolare linguaggio di programmazione grafico Scratch che altri robot amatoriali usano spesso. Inoltre è possibile controllare il robot direttamente tramite un joystick. Si può dare un’occhiata a un video esplicativo qui sotto.

Per mettere le mani su un Robosen T9 bisognerà tuttavia sborsare una cifra pari a 500 dollari (anche se una campagna Kickstarter all’inizio di quest’anno ha suggerito che il prezzo finale al dettaglio potrebbe essere più vicino a 400 dollari). Peccato, inoltre, che non possieda una fotocamera integrata e non somigli a una macchina da strada: guardandolo attentamente, infatti, lo si potrebbe avvicinare più a un rover lunare che a un camioncino in stile Optimus Prime.

Non si tratta del primo robot che strizza l’orecchio ai Transformers, sebbene la somiglianza ai giganteschi automi della serie animata sia piuttosto impressionante. La scorsa estate sono stati mostrati infatti dei robot modulari in grado di comunicare trasformando i magneti alle estremità in sistemi di comunicazione a corto raggio, così da unirsi per formare una macchina gigante.