QR code per la pagina originale

Apple TV+ acquista vecchi show per sfidare Netflix

Apple TV+ ha acquistato i diritti per includere nel suo catalogo vecchi film e show TV, con l'obiettivo di competere con Netflix.

,

Quando Apple TV+ ha debuttato l’anno scorso, il suo catalogo era composto di contenuti perlopiù originali. La società aveva versato una somma cospicua di denaro per creare nuovi show per la piattaforma e, comprensibilmente, le persone erano un po’ diffidenti nel pagare un servizio per accedere a titoli sconosciuti. Quindi, al fine di mitigare un po’ questa incertezza del consumatore e per competere (o almeno provarci) con il vasto catalogo di Netflix, Apple starebbe acquistando una moltitudine di film e serie TV del passato.

Al momento ancora non si sa quali contenuti di terze parti siano stati acquistati dalla piattaforma, né quando verranno resi disponibili nel catalogo. Pare che la priorità di Apple sia sempre quella di concentrarsi sugli show originali, ma potrebbe avere in programma di completare la sua offerta con contenuti aggiuntivi per attirare nuovi clienti, dal momento che il suo approccio iniziale non ha portato ai numeri che la società aveva inizialmente sperato. A febbraio di quest’anno, circa 10 milioni di persone si erano registrate ad Apple TV+, ma solo la metà di esse – circa – stava utilizzando attivamente il servizio.

Apple TV HD (32GB)

Ideale per chi ha una tv 1080p e non ha bisogno dei 4K

In confronto, Disney+ ha raggiunto i 10 milioni di utenti in un giorno negli Stati Uniti; adesso il servizio della Casa di Topolino vanta oltre 50 milioni di abbonati. Netflix, invece, ha registrato quasi 16 milioni di nuovi iscritti nei primi quattro mesi del 2020. Sarà interessante vedere se la piattaforma di Apple riuscirà a sopravvivere in un mercato che sembra del tutto saturo, con i grandi colossi – tra cui rientra anche Prime Video di Amazon – che dominano la scena incontrastati.

Apple TV 4K (32GB)

L'ideale per chi possiede una tv 4K, ma non ha bisogno di tanta memoria