QR code per la pagina originale

Microsoft conferma l’arrivo di Office 2021

Office 2021 arriverà entro la fine dell'anno insieme ad una nuova versione per le aziende, Office LTSC. I primi dettagli da Microsoft.

,

La novità era già stata anticipata, ma ora Microsoft ha dato l’ufficialità. Office 2021 arriverà nel corso del 2021 e rappresenterà l’alternativa più valida e aggiornata per gli utenti della suite di Microsoft che preferiscono non affidarsi alla versione cloud e avere installate sui propri dispositivi tutte le applicazioni che nel corso degli anni sono diventati un must-have.

Due le versioni in arrivo nel corso dell’anno, Microsoft Office Long Term Servicing Channel (LTSC) per le aziende con 5 anni di supporto assicurato dall’azienda, e Office 2021 per gli utenti privati. Anche in questo caso l’acquisto sarà una tantum e Microsoft garantirà cinque anni di supporto con prezzi che, spiega l’azienda nel suo comunicato di annuncio, non saranno aumentati rispetto alla versione al momento in commercio.

Microsoft Office LTSC arriverà in versione commercial preview il prossimo aprile, mentre per la versione finale bisognerà attendere la seconda metà del 2021, in data ancora da definire. Tutti gli strumenti e le applicazioni della versione cloud di Microsoft 365 saranno incluse in Office LTSC, che porterà con sé anche quale novità, dal supporto alla dark mode a miglioramenti per Word, Excel, Outlook e PowerPoint.

La versione LTSC di Office non includerà l’applicazione Skype for Business, che potrà essere scaricata a parte dal Microsoft Download Center. Includerà, invece, l’app di Microsoft Teams, il servizio che in questi mesi di pandemia ha visto crescere in modo esponenziale la sua popolarità e il suo utilizzo.

Microsoft non ha fornito molti dettagli sulla versione consumer di Office 2021, precisando che tutte le informazioni arriveranno con l’avvicinarsi del rilascio globale, ancora senza data. Le scarne FAQ pubblicate in calce all’annuncio, però, ci confermano che Office 2021 sarà disponibile per Windows e per Mac, sia in versione 32-bit che 64-bit. E sì, includerà anche l’app OneNote.

Video:Elena Galletti: osservatorio Generazione Z