QR code per la pagina originale

Groot è ora reale grazie a Project Kiwi di Disney

Groot di Guardiani della Galassia prende vita grazie a un ambizioso progetto della divisione Imagineers di Disney.

,

C’è un progetto molto interessante sviluppato presso gli Imagineers di Disney, ossia la divisione dedicata alla creazione dei parchi a tema: si chiama Project Kiwi e mira a costruire robot funzionanti, capaci di muoversi autonomamente, per dare vita a diversi personaggi dei film e dei lungometraggi animati. In un video pubblicato di recente è possibile vedere Groot, la simpatica piantina di Guardiani della Galassia, in azione.

L’automa è un piccolo capolavoro di ingegneria e i visitatori di Disneyland avranno la possibilità di incontrarlo durante la loro permanenza nel parco divertimenti. È curato nei minimi dettagli (frutto di ben tre anni di lavoro), non solo dal punto di vista estetico ma anche per quanto riguarda comportamento e movimenti. Al momento, tuttavia, non si sa quando sarà pronto per passeggiare in quel di Disneyland. Potrebbe volerci ancora del tempo secondo gli ingegneri. Di seguito è comunque possibile farsi un’idea del risultato, guardando la clip citata poc’anzi.

Groot non è l’unico robot in sviluppo

Groot è soltanto il primo dei robot che fanno parte di Project Kiwi: l’obiettivo di Imagineers è quello di realizzare sempre più personaggi Disney che via via verranno integrati nei parchi per interagire con i visitatori. Una vera e propria rivoluzione degli animatronics, insomma. Quando il team ha iniziato a lavorare al progetto non c’erano robot all’altezza di quel compito, quindi ha iniziato a crearne uno partendo da zero. La maggior parte delle componenti di Project Kiwi sono realizzate su misura e includono alcune caratteristiche di design “smart”: per esempio, ha uno scheletro cavo che consente la circolazione dell’aria per raffreddare i suoi motori.

Il team sta inoltre lavorando a una nuova gamma di sensori che consentirà ai robot di Kiwi di identificare i volti umani. La durata della batteria è un altro aspetto che ha bisogno di essere migliorato: il modello attuale può funzionare circa 45 minuti con una singola carica.

Video:CES 2018: Virgin Hyperloop One con HERE