Amazon Key: la spesa in garage si espande

Amazon espande a nuove città il servizio di consegne direttamente in garage tramite una speciale attrezzatura in dotazione ai fattorini

Parliamo di

Key for Garage è un servizio che estende sostanzialmente i servizi di Amazon Key. Per riassumere, si tratta di quella opzione che consente ai fattorini di consegnare i pacchi anche quando i destinatari non sono in casa. Come? Tramite una speciale attrezzatura, infatti, i dipendenti di Amazon riescono ad entrare nell’autorimessa dei clienti e a depositare i pacchi in un punto definito in modo da non intralciare l’ingresso dell’auto nel parcheggio casalingo.

Amazon Key for Garage si espande

Inizialmente, quando è stato lanciato nel 2019, il servizio era disponibile solo a Chicago, Dallas, San Francisco, Seattle e Los Angeles, ma oggi copre qualcosa come 5.000 città. Al momento Amazon Key for Garage è disponibile solo negli Stati Uniti per chi acquista prodotti tramite Amazon Fresh o Whole Foods. Tramite il codice postale, Amazon consente di scoprire quali città sono servite, ma ci sono comunque altri requisiti importanti. Innanzitutto, occorre che il cliente abbia una serratura elettronica adatta e abilitata MyQ o un MyQ Smart Garage Hub. In fase di completamento dell’ordine, infatti, il cliente dovrà selezionare l’opzione Key Delivery per ricevere i prodotti in garage. Le operazioni, per maggiore sicurezza, possono essere seguite tramite fotocamera Ring o LiftMaster.

Presto anche in Europa?

Insomma, in futuro andremo al supermercato sempre meno e non solo la spesa ci sarà consegnata a casa, ma potremo riceverla con calma anche se in un dato momento siamo lontani dalla nostra abitazione. Ancora non è dato sapere quando il servizio sbarcherà in Europa e nello specifico in Italia, ma Amazon sta investendo molto nel settore. Basti pensare che da quando nel 2017 il colosso del commercio elettronico ha acquistato Whole Foods per 13,7 miliardi di dollari, l’espansione è stata molto rapida. Nell’ultimo anno sono stati tanti i punti vendita Amazon Fresh aperti nel Vecchio Continente – in Italia Milano e Roma – con la possibilità di utilizzare il carrello Dash, ovvero quello che riconosce gli articoli al suo interno. Inoltre, è già stata annunciata la prossima mossa, ovvero quella del via libera al pagamento tramite scansione del palmo della mano nei negozi Whole Foods. Il processo di digitalizzazione della spesa sta entrando a pieno regime.

Ti potrebbe interessare