QR code per la pagina originale

Ecco chi è SpiderTruman

SpiderTruman ha "svelato" la propria identità. Semplicemente, l'autore de "I segreti della casta di Montecitorio" è uno, nessuno e centomila persone.

,

SpiderTruman, l’autore de “I segreti della casta di Montecitorio“, si è svelato. Lo ha fatto con un post, lo ha fatto a modo suo. Lo ha fatto rimanendo anonimo (o per alcuni versi “anonymous”, come dall’avatar usato per firmare il proprio Google Account). Lo ha fatto con analogie cariche di significato:

Spider Truman è lì vicino a voi.
Spider Truman è ovunque.
Spider Truman è ogni disoccupato che non trova lavoro perchè non ha amici in paradiso.
Spider Truman è ogni precario che viene struttato per 900 euro al mese e poi dopo anni e anni buttato in mezzo a una strada.
Spider Truman è ogni cassintegrato che deve sudare per arrivare a fine mese.
Spider Truman è ogni operaio sfruttato e malpagato per 40 anni alla catena di montaggio per un salario e una pensione da fame.
Spider Truman è ogni giovane costretto ad emigrare perchè gli hanno rubato il proprio futuro.
Spider Truman è ogni anziano costretto a sborsare decine di euro di ticket se ha la pretesa di andare in un ospedale.
Spider Truman è ogni uomo e ogni donna che a luglio ed agosto non può permettersi nemmeno una settimana al mare.
Spider Truman è uno, nessuno e centomila.
Se avete paura di lui, significa che avete qualcosa da nascondere.
E allora fate bene ad aver paura, perchè presto ci riprenderemo ciò che ci spetta: la dignità, la giustizia, la democrazia.

In queste ore “I segreti della casta di Montecitorio” sta facendo discutere giornali e siti Web poiché centinaia di migliaia di “fan” non possono passare inosservati. L’ex-precario del “palazzo” sta ottenendo un successo impensabile ed in 48 ore ha imposto un nuovo riferimento al Web nostrano. Una truffa? Un semplice riflusso dell’indignazione che serpeggia attorno alla sala dei bottoni? Uno slancio rivoluzionario destinato ad avere un seguito?

Il messaggio più importante è relativo alla necessità dell’anonimato, poiché protegge il progetto da due rischi importanti: l’idolatria del personaggio e le accuse dei detrattori. Entrambi, in modi diversi, deleteri per la bontà dell’iniziativa. Per questo SpiderTruman si svela proclamandosi “uno, nessuno e centomila” persone differenti:

Vogliono a tutti i costi sapere chi c’è dietro Spider Truman, poi magari osannarlo per il suo coraggio e poi con le buone o le cattive metterlo a tacere. Dicono che ha manie di protagonismo, ma al tempo stesso pretendono che sveli la sua vera identità. Editori, giornalisti, televisioni: centinaia di avvoltoi cercano di stanarlo. Allora dico a questi signori, state attenti, ai politici che siedono sulle poltrone, alle schiere di sgherri sguinzagliati nei corridoi di Montecitorio come nei mondo virtuale del Web.

Si segnala inoltre in queste ore la corsa alla registrazione dei domini relativi a “i segreti della casta”, nonché l’apertura di pagine su Facebook che cavalcano l’onda per rastrellare traffico per finalità varie. I riferimenti ufficiali rimangono però al momento solo e soltanto tre:

Fonte: I segreti della casta • Immagine: Vincent Diamante • Notizie su: