QR code per la pagina originale

Nuova linfa vitale per Delicious

Chad Hurley e Steve Chen vogliono trasformare Delicious da oggetto dimenticato a nuovo punto di riferimento per il social bookmarking.

,

Da progetto di sicuro interesse agli albori del cosiddetto “web 2.0” a ramo secco di Yahoo: è questo il destino che è toccato a Delicious, che da punto di riferimento per il social bookmarking è divenuto nel tempo un vero e proprio peso per il gruppo di Sunnyvale, il quale ha recentemente deciso di venderlo a Chad Hurley e Steve Chen, fondatori di YouTube. Ed è proprio da questi ultimi che potrebbe giungere nuova linfa vitale per il portale, il quale potrebbe entro pochi mesi vivere un’importante rivoluzione.

Secondo quanto riportato dal New York Times, infatti, Hurley e Chen intendono rivedere profondamente l’approccio con il quale attualmente Delicious si pone nei confronti dei propri utenti, con cambiamenti sia a livello tecnico, (con nuovi sistemi di tagging, una nuova interfaccia ed altre novità) che a livello concettuale, attribuendo a Delicious una nuova essenza e nuovi obiettivi.

Fine ultimo dei due giovani statunitensi è quello di risolvere il problema della “scoperta delle informazioni”: il web, infatti, offre ogni giorno milioni di spunti diversi, ma l’insieme delle informazioni disponibili quotidianamente in Rete risulta essere un groviglio di link di difficile interpretazione. Diversi sono i portali che nel tempo hanno provato a risolvere tale problema, ma a detta di Chen nessuno di essi è riuscito nel proprio intento: il nuovo tentativo sarà dunque targato Delicious, il quale proverà così ad offrire ai propri utenti un metodo semplice e veloce per avere a disposizione le informazioni più attinenti alle proprie esigenze.

Il rilancio del portale di social bookmarking potrebbe avvenire nei prossimi mesi, probabilmente a cavallo tra la fine del 2011 e gli inizi del 2012: il nuovo anno per Delicious potrebbe essere quello della consacrazione dopo essere rimasto per diverso tempo nel dimenticatoio, oppure potrebbe sancirne la fine definitiva dopo i vani tentativi di Yahoo di renderlo uno dei propri fiori all’occhiello. Per l’occasione Chen ed Hurley stanno allestendo un team in grado di risollevare le sorti del servizio, il quale potrebbe presentare pertanto importanti novità già nel breve periodo.

Fonte: New York Times • Notizie su: