QR code per la pagina originale

Western Digital costretta all’accordo con Toshiba

Secondo quanto stabilito dalla FTC, Western Digital deve vendere i suoi beni di produzione a Toshiba per impedire un monopolio nel settore degli hard disk.

,

La Federal Trade Commission è intervenuta su una spinosa questione che sta interessando il mercato degli hard disk, settore che negli ultimi tempi ha subìto delle difficoltà. Da una parte ci sono i consumatori, che si lamentano del prezzo elevato che i dischi rigidi hanno raggiunto (soprattutto a causa delle inondazioni in Thailandia nel corso del 2010); dall’altra c’è il timore di una situazione di monopolio da parte di poche aziende, altro motore non certo utile al contenimento dei prezzi.

Quello degli hard disk è però un settore che potrebbe vedere una ulteriore diminuzione della concorrenza tra le aziende, un fattore non trascurabile e fonte di preoccupazione sul mercato. Ancora di più dopo la recente acquisizione di Hitachi da parte di Western Digital. È per questo che la FTC ha preso provvedimenti in merito, stabilendo che Western Digital debba vendere i propri beni di produzione degli hard disk a Toshiba, e impedendo che il settore si ritrovi con soli due concorrenti, ovvero Western Digital e Seagate, come aziende monopoliste.

Il direttore dell’Ufficio di Competizione, Richard Feinstein, ha affermato che «La tutela della concorrenza nel mercato dell’high-tech è un’importante priorità per la FTC. Quest’ordine assicurerà che una concorrenza vigorosa continui nel mercato mondiale degli hard disk per desktop, e che i consumatori non si trovino di fronte a prezzi alti o ad una innovazione ridotta come conseguenza di questo accordo».

Western Digital ha acquistato Hitachi per 4.5 miliardi di dollari, ma per finalizzare l’acquisizione l’azienda dovrà trovare un immediato accordo con Toshiba in conseguenza diretta della decisione della FTC. In questo modo Toshiba sarà in grado di competere sul mercato dei dischi rigidi da 3.5 pollici. Contrariamente a questo, la proposta di acquisizione di Hitachi da parte di Western Digital, infatti, sarebbe stata anticoncorrenziale.

Secondo quanto indicato dalla Federal Trade Commission, Toshiba avrebbe le capacità di sostituire Hitachi come valido concorrente sul mercato. Pur non essendo presente nel settore come produttore di hard disk per desktop, Toshiba ha già un’esperienza come produttore per dispositivi mobile. Ora Western Digital ha 15 giorni di tempo per vendere quanto necessario a Toshiba. Nel momento in cui l’accordo è stato siglato, Western Digital aveva il 31% del mercato, con Seagate al 29% e Hitachi al 18%.

Fonte: Federal Trade Commission • Via: Slashgear • Notizie su: