QR code per la pagina originale

Outlook.com e Hotmail va in pensione

Microsoft ha appena lanciato Outlook, la nuova webmail che sostituirà definitivamente Hotmail. Tra le novità, un look minimal e l'integrazione con Skype.

,

Microsoft lancia il suo nuovo servizio di posta elettronica Outlook.com. Non si tratta dell’ennesimo aggiornamento di Hotmail, ma di un sistema studiato ex-novo, qualcosa di sostanzialmente nuovo rispetto al passato, che sostituisce la vecchia webmail in maniera definitiva. Quello raggiungibile ora all’indirizzo Outlook.com (anche digitando Hotmail.it/com, comparirà ora il nuovo servizio) è però al momento una versione provvisoria, una preview introduttiva al servizio completo che verrà: per accedere al servizio è possibile seguire le istruzioni offerte da Microsoft (qui tutte le immagini).

Probabilmente, gli ingegneri di casa Redmond hanno pensato di sviluppare un nuovo sito da cui gettare le basi per una nova base d’utenza, slegandosi una volta per tutte dalla cattiva fama che Hotmail aveva accumulato in questi anni.

In primis, la modifica che più balza all’occhio è l‘interfaccia grafica minimale, che strizza l’occhio allo stile Gmail, presentandosi molto più pulita e ordinata rispetto ad Hotmail, senza stillicidio di banner pubblicitari e annunci di varia natura. Il layout dedica tutto lo spazio della schermata iniziale ai messaggi, finalmente protagonisti ed elemento centrale dell’esperienza utente. Come nel software, nella sua versione 2013, molti tasti chiave come “cancella” e “segna come da leggere” compaiono solo una volta che si è selezionato il messaggio. Anche questo aspetto contribuisce a rendere il look pulito e sobrio.

Nella parte sinistra dell’interfaccia è presente un riquadro in cui si trovano le varie Cartelle e le Categorie, come foto allegati e documenti allegati. In cima ai due sotto-menù, si trova anche la barra della ricerca che si rivela utile per una indagine indicizzata delle e-mail ricevute. In alto a sinistra, invece, a fianco del logo, è stato inserito un menù a tendina che permette all’utente di passare dalla funzione Outlook a quelle Calendario, Persone e SkyDrive. Prevista inoltre una integrazione nativa con gli strumenti Office:

Apri e modifica file di Word, Excel e PowerPoint con grande precisione direttamente dalla tua Posta in arrivo. Salva documenti di Office foto e altri file di grandi dimensioni e condividili con gli amici, senza doverli inviare come allegati, utilizzandoSkyDrive.

Molto importante è anche il ruolo ricoperto dalla sinergia fra il nuovo servizio di posta elettronica firmato Microsoft e i vari social network come Twitter, Facebook, Linkedln, ma anche di altri servizi web quali Youtube o Flickr. Con Outlook è infatti possibile decidere di ricevere tutte le notifiche e gli aggiornamenti dei propri profili relativi a questi siti direttamente sulla propria posta in arrivo. Inoltre, avendo il proprio account collegato a quello dei vari social network, ogni utente sarà riconoscibile agli altri immediatamente, con tanto di avatar utilizzato in Facebook o Twitter che comparirà a fianco del messaggio.

Per quanto riguarda le funzioni, come nel vecchio Hotmail è possibile eliminare automaticamente specifici messaggi indesiderati man mano che arrivano con l’apposita funzione Sweep (Organizza). Ciò risulta molto utile con alcuni tipi di newsletter particolarmente invasive. Sempre grazie a questa funzione, è possibile gestire le email in modo ordinato, decidendo ad esempio di raccogliere tutti i messaggi di un mittente specifico all’interno di una unica cartella ad hoc, oppure inviare tutte le notifiche di Facebook direttamente nel cestino. Anche per quanto riguarda la priorità, è possibile decidere di tenere le e-mail più importanti nella zona alta della Posta in arrivo.

Per quanto concerne il discorso allegati, il limite di Oulook è di ben 300 MB, contro i soli 25 MB di Gmail. Tale possibilità riguarda però soltanto i file presente su SkyDrive, mentre se si ha intenzione di allegare un documento nuovo, il limite scende a 100 MB. È possibile aprire i file allegati Office (Word, PowerPoint ed Excel) direttamente nel browser anche se non si ha installato i programmi sul computer, come nel vecchio Hotmail. Allo stesso modo di come Gmail ha integrato il proprio servizio Google Talk in Gmail, anche Outlook integra all’interno del suo sito Skype. Purtroppo non è ancora possibile sincerarsi della qualità di questa integrazione, anche se Microsoft promette che verrà rilasciata molto presto.

Il servizio è disponibile sia ai vecchi utenti Hotmail che ai nuovi iscritti fin dalla giornata di ieri, e offre uno spazio di archiviazione “virtualmente” illimitato e i soliti 7 GB di spazio su SkyDrive per chi creerà un nuovo account Microsoft.

Fonte: Outlook Blog • Via: Engadget • Notizie su: