QR code per la pagina originale

Addio Windows Live Messenger: tutti su Skype

Nei prossimi giorni Microsoft dovrebbe annunciare l'abbandono di Windows Live Messenger in favore di Skype.

,

Microsoft ha pianificato la chiusura di Windows Live Messenger entro i prossimi mesi e la sua piena e definitiva integrazione in Skype. Secondo le indiscrezioni raccolte dal portale The Verge, l’azienda di Redmond avrebbe deciso di unire i due servizi, spostando tutti gli utenti del software di messaggistica istantanea verso il client VoIP. L’annuncio potrebbe arrivare molto presto, addirittura entro la fine della settimana.

Windows Live Messenger ha ormai i giorni contati, insomma.

Nato nel 1999, MSN Messenger (rinominato Windows Live Messenger nel 2005) è stato uno dei maggiori successi di Microsoft con oltre 300 milioni di utenti attivi al mese. Nel corso degli anni sono state rilasciate diverse versioni fino alla recente 16.4, disponibile dall’inizio di ottobre per tutte le piattaforme (Windows, Mac, Windows Phone, iOS, Symbian, BlackBerry e Xbox 360). Dopo 13 anni di attività, durante i quali è stato anche spesso usato come vettore per la diffusione di malware, Windows Live Messenger verrà quindi abbandonato. In realtà scomparirà l’applicazione, ma la piattaforma rimarrà in vita.

Fin dalla sua acquisizione, avvenuta nel maggio 2011 per 8,5 miliardi di dollari, Microsoft ha iniziato a modificare l’architettura P2P di Skype sostituendo gradualmente i supernodi con i server Messenger. Con la recente versione per Windows 8 e Windows 7/Vista/XP, Skype ha definitivamente abbandonato il peer-to-peer per utilizzare la piattaforma alla base del client di messaggistica istantanea. Ciò ha permesso di implementare nuove funzionalità basate sull’integrazione con Facebook e altri servizi Microsoft. L’utente può infatti inviare anche messaggi ai contatti di Messenger, Outlook.com e Hotmail. Attualmente circa l’80% dei messaggi inviati su Skype vengono gestiti da Messenger.

Se le indiscrezioni verranno confermate nei prossimi giorni, Microsoft dovrebbe comunicare la chiusura di Windows Live Messenger e i passi da seguire per collegare l’account con quello di Skype. In questo modo gli utenti troveranno tutti i contatti del “vecchio” Messenger tra i contatti del client VoIP.

Fonte: The Verge • Notizie su: