QR code per la pagina originale

Nexus 5 e 6: Android 6.0 Marshmallow dal 5 ottobre

L'aggiornamento ufficiale al nuovo sistema operativo Android 6.0 Marshmallow arriverà sui dispositivi Nexus 5 e Nexus 6 a partire da lunedì 5 ottobre.

,

Mancano ormai pochi giorni all’arrivo di Android 6.0 Marshmallow, nuova major release per il sistema operativo del robottino verde. Stando a quanto svelato dall’operatore canadese Telus, l’aggiornamento alla piattaforma sarà rilasciato per i dispositivi Nexus 5 e Nexus 6 a partire da lunedì 5 ottobre, dunque circa una settimana dopo l’evento di San Francisco organizzato da Google e che andrà in scena martedì 29 settembre.

Nell’occasione il gruppo di Mountain View presenterà al pubblico gli smartphone Nexus 5X (realizzato in collaborazione con LG) e Nexus 6P (progettato in partnership con Huawei). Probabile anche l’annuncio del Chromecast di seconda generazione, rinnovato sia nelle funzionalità che nel design. Questa volta bigG salirà dunque sul palco per svelare i suoi nuovi prodotti, anziché limitarsi a pubblicarne le schede all’interno dello store online come avvenuto negli ultimi anni. Tornado all’aggiornamento che porterà Marshmallow sui “vecchi” Nexus, la data del 5 ottobre è da considerarsi al momento indicativa: prima che il rollout possa raggiungere tutti gli utenti potrebbero infatti passare delle settimane.

La data di pubblicazione dell'aggiornamento ad Android 6.0 Marshmallow su Nexus 5 e Nexus 6

La data di pubblicazione dell’aggiornamento ad Android 6.0 Marshmallow su Nexus 5 e Nexus 6 (immagine: Telus).

Dalla nuova piattaforma ci si aspetta innanzitutto un miglioramento per quanto riguarda la gestione della batteria, in primis durante le fasi di standby, così da poter aumentare l’autonomia fornita da una sola ricarica. Passi in avanti sono stati effettuati, stando a quanto dichiarato da Google e da quanto emerso dai test delle Developer Preview, anche sul campo della sicurezza, a tutela degli utenti e dei loro dati personali. Non resta ora che attendere qualche giorno per capire se il successore di Lollipop sarà in grado di mantenere le promesse o meno.

Fonte: Telus • Via: MobileSyrup.com • Notizie su: