QR code per la pagina originale

Google Finance: borsa, azioni, mercati

Google Finance ridisegna lo standard delle pagine finanziarie messe a disposizione dai motori di ricerca: una pagina per le notizie generali, una per il controllo del proprio portfolio ed una per analizzare passo a passo la giornata sui mercati azionari

,

Google ha finalmente lanciato un servizio che da tempo mancava alla suite del motore di Mountain View, un servizio finora coperto con ottima qualità soprattutto da Yahoo!, un servizio che da giorni veniva indicato come imminente: Google Finance è online e raccoglierà tutte le informazioni principali relative ai titoli quotati al Nasdaq. Secondo i dati riportati da comScore Media Metrix Yahoo! raccoglieva ad oggi 31.4 milioni di visitatori unici contro i 21.9 di MSN Money ed i 14.3 dell’omologa sezione AOL.

L’homepage è dedicata al «Market Summary» comosto dagli indici più importanti (Nasdaq, Dow Jones, Standards & Poor’s 500 e NYSE). Il click su ciascuno degli indici porta ad una pagina riassuntiva in cui grazie ad una accattivante applicazione Ajax risulta possibile scandagliare momento per momento la giornata ricollegando i movimenti dell’indice con le notizie provenienti dal settore.

Nella parte inferiore della homepage un sistema simile a Google News raccoglie le principali informazioni generali in ambito finanziario e nella parte superiore un modulo di ricerca permette di cercare i titoli desiderati indicando nome dell’azienda o sigla del titolo quotato (es. “Google” o “GOOG”, “Apple” o “AAPL”). Al momento risultano essere coperti solo i mercati nordamericani, ma la promessa è quella di estendere presto il servizio anche ad altre regioni. Ulteriori iniziative in fase di sviluppo permetteranno di raccogliere opinioni e discussioni sui vari titoli, offrendo un profilo maggiormente partecipativo a Google Finance con l’obiettivo di non limitare il tutto ad una semplice raccolta di numeri e notizie.

Un aspetto particolarmente utile ed interessante è la gestione del portfolio: tramite il proprio Google Account è infatti possibile accedere ad un’area personalizzata ove indicare i titoli in proprio possesso, la quantità ed il prezzo di acquisto ottenendone uno schema aggiornato in grado di monitorare e calcolare costantemente guadagni o perdite dei vari stock in possesso.