QR code per la pagina originale

ZenZui, così cambia la navigazione da cellulare

Il nuovo browser uscito dai laboratori Microsoft propone un'innovativa interfaccia per accedere più comodamente ai contenuti della rete tramite il cellulare

,

È stato annunciato stamattina al salone del wireless di Orlando: dai laboratori Microsoft ha preso vita ZenZui, un nuovo browser per cellulari che mira a rivoluzionare il concetto di navigazione da telefonino in virtù di una diversa presentazione dei contenuti.

Uno dei freni alla diffusione del mobile internet è la navigazione web. Sebbene l’esperienza utente migliori con il tempo e con la realizzazione di versioni ad hoc dei maggiori siti, ancora non è immediata come quella dei browser tradizionali.

Per migliorare l’usabilità ZenZui (la seconda parte del nome viene da Zooming User Interface), invece che presentare tradizionalmente le pagine, opera una suddivisione dello schermo in 36 celle (riunite a blocchi di 4) cliccando sulle quali si attiva un link a tutta pagina. Ogni cella può puntare ad una pagina internet o a un feed, quindi ad un’informazione diretta. Chiaramente tutte le celle sono personalizzabili in modo che ogni utente possa comporre il suo mosaico.

«Abbiamo voluto reinventare completamente l’esperienza della navigazione sul Web dal cellulare» ha detto John SanGiovanni, co-fondatore della società ed ex ricercatore di Microsoft, ma già alcune voci autorevoli di internet come TechCrunch sostengono che più che un nuovo modo di navigare in rete ZenZui costituisce un nuovo modo di navigare nei siti ZenZui. Al centro di tutto infatti, sempre secondo l’autorevole blog, ci sarebbe il business dei siti precaricati nelle celle e la possibilità commerciale di vendere al miglior offerente le celle migliori, quelle cioè più in vista nell’impostazione predefinita.

Video:Vivaldi 2.0, ecco le caratteristiche del browser