Nikon D600 annunciata: caratteristiche e immagini

Nikon D600 è la nuova reflex full frame di Nikon: ecco specifiche tecniche, immagini e prezzo.

Così come anticipato, Nikon ha appena annunciato ufficialmente la Nikon D600, la nuova fotocamera reflex full frame molto attesa dai nikonisti e di cui si hanno finalmente tutte le informazioni certe. Sarà disponibile già da settembre al prezzo di 2100 dollari negli Stati Uniti e 2400 euro in Europa, un prezzo inferiore a quello della Nikon D800, della Canon EOS 5D Mark III e della appena annunciata Sony Alpha 99.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, Nikon D600 è caratterizzata dalla presenza di un sensore CMOS da 24.3 megapixel, sensibilità ISO 100-6400 (fino a 25.600), mirino ottico con copertura al 100%, 5.5 fps, autofocus a 51 punti con 9 a croce, stabilizzatore dell’imagine e display LCD da 3.2 pollici a 921.000 punti.

Il processore d’immagine è un EXPEED 3, sono presenti due slot per le schede di memoria di tipo SDXC, un flash, un jack per le cuffie, un’uscita HDMI e una batteria da 1.900 mAh che consente di effettuare circa 900 scatti ad ogni ricarica. Nikon ha spiegato che la reflex riesce a resistere alla polvere e all’umidità così come lo fa la Nikon D800.

Manca la connettività wireless integrata ma Nikon la offre con un accessorio denominato Mobile Wireless Adapter WU-5b, un dongle che è in vendita a 59,95 dollari e che fornisce all’utente la possibilità di condividere gli scatti online. Nikon D600 è comunque essenzialmente una Nikon D7000 con un sensore full frame e alcune funzionalità video più avanzate; supporta obiettivi DX e APS-C e consente di catturare video in Full HD a 24p, 25p e 30p.

Insieme alla Nikon D600 è stato annunciato l’obiettivo AF-S NIKKOR 24-85mm f/3.5-4.5G ED VR, che sarà acquistabile in kit con la reflex al costo di 2,699 dollari.

Ti potrebbe interessare
Rilasciato il Translator Toolkit che servirà a migliorare le traduzioni online
Web e Social

Rilasciato il Translator Toolkit che servirà a migliorare le traduzioni online

Con lo scopo di migliorare le traduzioni automatiche fornite da Google Translate, il servizio di traduzione online di Big G, a Mountain View hanno pensato di rilasciare un apposito strumento, il Translator Toolkit.Un’applicazione Web basata sulla collaborazione degli utenti, che dovrebbe consentire un certo “affinamento” delle traduzioni, ponendosi l’obiettivo di rendere più “umane” e comprensibili

il parcheggio assistito secondo Volkswagen
Imaging

il parcheggio assistito secondo Volkswagen

È sempre stupefacente constatare come la tecnologia possa semplificarci la vita: questa è l’idea di Volkswagen del parcheggio assistito anzi è molto di più… il parcheggio è stato reso completamente automatizzato!

Opteron K10 vs Intel Xeon?
Imaging

Opteron K10 vs Intel Xeon?

Questo filmato non ufficiale mette a confronto le potenzialità del nuovo Opteron K10 di casa AMD e di uno Xeon E5345 di casa Intel. Se non si tratta di una “bufala”, i risultati fanno ben sperare per la nuova architettura AMD!